lunedì 30 dicembre 2013

Brioche di fiore soffice!

250 g di farina manitoba 
250 gr di farina 00 
3 cucchiai di zucchero 
2 uova 
60 g di burro 
180 ml di latte tiepido 
1 cubetto di lievito di birra 
buccia di limone grattugiata 
zucchero a granella
 Iniziate a preparare il pan brioche.Sciogliere a bagnomaria il burro e intiepidire il latte. Sul piano lavoro disporre la farina a fontana e aggiungere: lo zucchero, il lievito sbriciolato, le uova, il burro sciolto  e il latte tiepido. Con una forchetta iniziare ad amalgamare tutti gli ingredienti. Impastare energicamente fino ad ottenere un impasto omogeneo e liscio. Far lievitare per 1 ora. Trascorso il tempo di lievitazione dell’impasto del pan brioche, con un mattarello delicatamente stendere una grande sfoglia sottile con lo spessore di circa 3/4 mm. Ritagliare 4 cerchi con diametro 25 cm. ( se riuscite tenete da parte una piccola quantita' di pasta per decorare all'ultimo) Sistemare il primo disco su di una teglia rivestita da carta forno, sovrapporre gli altri restanti dischi .Effettuare sui dischi dei tagli come in foto, cercando di non tagliare la parte centrale. Dividere i dischi prima in 4, poi in 8 e in 16 spicchi.A questo punto sollevare 2 spicchi ed effettuare il primo giro dal centro verso l’esterno e poi il secondo. Ripetere il procedimento anche con gli altri spicchi. Unire i due lembi del disco interno e con le dita girare le restanti punte esterne sotto per fare una forma rotondeggiante.Far lievitare il fiore per circa 1 ora, prima di infornare cospargere il centro con dello zucchero a granella.  In forno a 180°C per circa 25 minuti e spolverare solo le punte con zucchero a velo. Se siete riuscite a tenere da parte una piccola pallina,potete creare due forme di foglie piccole e una rosellina da adagiare al centro come decoro.


domenica 22 dicembre 2013

Oleolito al limone nutriente, rinforzante e sbiancante per le unghie e non solo!

L’oleolito è un olio risultato dalla macerazione di un componente naturale come piante, erbe, spezie e che abbia proprietà idrosolubili. Si sceglie uno o più olii, si versano in un barattolo di vetro assieme al componente naturale scelto e si lascia macerare per almeno 30 giorni. Le proprietà del componente scelto vengono rilasciate nell’olio e applicando l’olio sulla pelle o sui capelli si potrà beneficiare delle proprietà stesse del componente naturale utilizzato.  Si possono quindi preparare tantissimi oleoliti diversi, basta scegliere la pianta in base alle sue proprietà e procurarsela dal proprio orto o giardino oppure in erboristeria.  A cosa serve l’oleolito al limone? E’ un ottimo prodotto che può essere impiegato per moltissime funzioni, sia per la pelle che per i capelli. Ecco alcune sue funzionalità.  idratante profumatissimo da usare dopo la doccia nutriente, rinforzante e sbiancante per le unghie ottimo per maschere per capelli ingrediente per tonici bio per il viso ottimo anticellulite mischiato assieme ad altri oli essenziali come ingrediente per uno scrub corpo.
Preparazione oleolito al limone  
Ingredienti 5-6 limoni biologici (se volete una maggiore quantità dovete metterne di più) olio di oliva olio di mandorle doci tocoferolo (vitamina E) [facoltativo]  Preparazione Sbucciare bene i limoni facendo attenzione a prendere solo la buccia gialla (quindi stando attente a non prendere anche la parte bianca sotto la buccia). Adagiare le bucce di limone su un canovaccio e farle asciugare all’aria per qualche giorno.Appena saranno essiccate metterle dentro un barattolo di vetro pulito e completamente asciutto. Per una corretta pulizia del barattolo è ottimo l’uso di alcool alimentare, quello che si usa per la preparazione di liquori.A questo punto si devono ricoprire completamente le bucce con l’olio: versare direttamente sulle bucce metà parte di olio extra vergine di oliva e metà parte di olio di mandorle dolci facendo attenzione a non lasciare scoperte le bucce. Unire qualche goccia di tocoferolo (vitamina E) se ce l’avete, serve per far durare di più l’oleolito che comunque, se conservato bene, durerà anche un anno.Chiudere bene il barattolo di vetro con il suo tappo e poi ricoprire tutto il barattolo con della carta alluminio e farlo riposare 30-40 giorni avendo cura di agitare il vasetto una volta al giorno. Riporre il barattolo di vetro dentro un mobile o comunque in luogo fresco e buio.Dopo il tempo di macerazione l’olio avrà assunto una bellissima colorazione gialla intensa e sprigionerà un buonissimo profumo di limone. A questo punto si deve procedere con il filtraggio.Prendere un altro barattolo di vetro pulito e asciutti e posizionarci sopra un imbuto con dentro un colino. Versare tutto l’olio e le bucce e poi premete bene le bucce con un cucchiaino perché è proprio lì che si è concentrato l’olio che contiene più sostanze. Dopo averlo filtrato rimetterlo al fresco e al buio per un altro giorno. Se il giorno successivo vedete che sul fondo del barattolo si è formata un po’ di posa procedete con il secondo filtraggio. Posizionare l’imbuto sul barattolo e mettere una garza, uno scotex oppure un fazzoletto di stoffa e filtrare fino all’ultima goccia. I residui di limone rimarranno catturati nella stoffa o nella carta.Se l’ultima parte di olio dovesse contenere una parte acquosa non versatela, probabilmente le bucce non si erano essiccate bene ma l’oleolito è buono lo stesso, basta non versare la parte liquida. Se avete il tocoferolo potete aggiungerlo come antiossidante per evitare un eventuale irrancidimento dell’oleolito; le gocce da versare dipendono dalla quantità di oleolito che avete ottenuto, le istruzioni solitamente sono indicate sulla boccetta del tocoferolo. Se volete potenziare ulteriormente il vostro oleolito potete aggiungere 3 gocce di olio essenziale di limone (se lo avete, altrimenti non importa perché è già molto concentrato). Se come me volete farlo per rinforzare le unghie risulta molto comodo travasare una piccola quantità di oleolito di limone in una boccetta di smalto vuota, pulita e asciugata: in questo modo potete applicare comodamente l’oleolito sulle unghie con il pennellino.Io lo applico prima di mettere la base per unghie, lo massaggio bene anche sulle cuticole e ne applico un pochino anche sotto le unghie per nutrirle e idratarle completamente. Dopo applico la base e procedo con la stesura dello smalto.
Conservazione 
L’oleolito al limone ha solo olio al suo interno quindi si irrancidice difficilmente, può durare anche un anno. Se volete essere più sicure potete aggiungere all’oleolito filtrato qualche goccia di tocoferolo (vitamina E) che è un antiossidante. Sarebbe bene usare dei barattoli o delle bottiglie di vetro scuro, in alternativa potete tenere i barattoli di vetro chiaro e lasciarci avvolta la carta di alluminio oppure potete ricoprire il barattolo con della carta da decoupage scura. E’ sempre bene inoltre tenere gli oleoliti in luogo fresco e asciutto.



Proprieta' e benefici del Miele!

E' ben precisare che ci sono moltissimi tipi di miele in commercio, come il miele alla lavanda, miele di abete, miele di tarassaco e molto altri ancori, e ognuno ha molteplici benefici, quindi ogni beneficio di cui avete bisogno dipende dal tipo di miele che scegliete.
Il miele è stato considerato nei secoli come un vero e proprio farmaco, da utilizzare in diverse occasioni per la prevenzione e la cura di piccoli disturbi di salute, quando ancora i medicinali a cui siamo attualmente abituati non esistevano.    La scienza negli ultimi anni ha deciso di trovare conferme alla sua efficacia. Chi per ragioni etiche non lo consuma, può sostituirlo con il malto, di consistenza e di sapore piuttosto simile, negli usi di cucina e come dolcificante. Coloro che invece decidono di inserirlo nella propria alimentazione, dovrebbe sempre esprimere la propria preferenza verso miele biologico e grezzo, che non abbia cioè subito lavorazioni industriali tali da privarlo delle sostanze nutritive che lo compongono e dalle quali potrebbero trarre beneficio per la propria salute. Bisogna inoltre tenere conto di come alcuni pediatri preferiscano vietare che venga somministrato miele ai bambini di età inferiore ad un anno, per il pericolo di eventuali infezioni dovute alla possibile presenza della tossina botulinica, per scongiurare il rischio della comparsa di reazioni allergiche e per evitare di abituare precocemente i piccoli al sapore dolce, un fattore che potrebbe influenzare le loro scelte alimentari in futuro. Ecco alcuni casi in cui la scienza ha potuto esaminare gli effetti benefici del miele sull'organismo.
- Sedativo per la tosse
- Proprieta' antibiotiche
- Antifiammatorio
Per quanto riguarda l’alimentazione umana il vantaggio del miele è rappresentato dal fatto che già in natura il miele si presenta predigerito e dunque non richiede da parte dell’organismo umano che lo assume nessuno sforzo per la sua assimilazione. Dunque ci troviamo di fronte ad un prodotto che si presenta ricco di monosaccaridi in misura dell’80% del suo contenuto e con un carico di saccarosio pari al 10% ed acqua in egual misura. Nella costituzione del miele ritroviamo anche tracce di proteine quali albumina, globulina, amminoacidi, importanti sali minerali quali, calcio, potassio, sodio, zinco cui si aggiungono vitamine quali quelli del Gruppo B, C, E e K, quest’ultima nota come sostanza antiemorragica. Sempre nel miele v’è presenza anche di acidi organici e inorganici ed altri componenti naturali.




I benefici della camomilla!

La camomilla è una pianta appartenente alla famiglia delle Compositae. In genere fiorisce da maggio a settembre ed ha molte proprietà utili, che garantiscono effetti benefici sulla salute umana. Le forme più diffuse sono quella tedesca e quella romana. E’ da tutti nota per le proprietà sedative, che sono da attribuire alla presenza di flavonoidi. Inoltre la camomilla riesce ad essere protettiva per lo stomaco, perché è capace di mettere in atto un’azione antinfiammatoria. Va bene, quindi, per chi ha disturbi gastrici, digestivi e per chi soffre di dolori mestruali. Piuttosto riconosciute sono anche le proprietà spasmolitiche e antiossidanti. Vediamo di scoprirne di più.Le proprietà della camomilla sono dovute ai principi attivi, di cui essa è particolarmente ricca. Nello specifico essa è composta da elementi idrofili e da altri lipofili. Tra i primi, si possono ricordare i flavonoidi, le cumarine e gli acidi fenolici: tutti possiedono proprietà spasmolitiche, sedative ed antiossidanti. Tra i costituenti lipofili, possiamo ricordare i terpeni e gli azuleni. E’ proprio da queste sostanze che viene formato l’olio essenziale di camomilla, indispensabile per i suoi effetti antisettici, lenitivi e antinfiammatori. Viene usata in questo senso anche per i neonati e a vantaggio della salute dei bambini. Alla camomilla sotto forma di infuso non potrebbero essere attribuite proprietà lenitive, perché l’acqua non può essere considerata il solvente adeguato per estrarre sostanze tipiche come gli azuleni. L’infusione è più adatta, invece, per sviluppare le proprietà sedative della pianta. Ecco perché una tazza di camomilla preparata come infuso si ritiene particolarmente utile nel trattare disturbi come insonnia e ansia.Gli effetti benefici della camomilla sono molti. La pianta trova impiego anche in alcuni disturbi ginecologici, come l’infiammazione e la dismenorrea. Può essere utilizzata per alleviare stomatiti, dermatiti e problemi che interessano le mucose. In cosmesi è impiegata come una sostanza in grado di schiarire i capelli. Sotto forma di infuso è nota per le sue proprietà tranquillanti e sedative, ma non bisogna trascurare nemmeno i suoi effetti decongestionanti. Tutto ciò determina un effetto lenitivo particolarmente importante. Infatti, la camomilla può essere applicata anche a livello topico, per trattare la congiuntivite. Se la beviamo sotto forma di tisana, unita alle radici di genziana e a quelle di valeriana, può servire a contrastare gli stati di debolezza. Servono 60 grammi di fiori di camomilla, 20 grammi di radici di genziana e 120 grammi di quelle di valeriana. Il tutto va messo in infusione in una tazza bollente per qualche minuti, per poi bere la tisana metà al mattino e metà la sera, dopo aver affrontato una giornata piena di impegni e magari particolarmente stressante.


mercoledì 18 dicembre 2013

Candele farcite di pasta frolla!

350 gr di farina 00, 
200 gr di burro, 
200 gr di zucchero a velo vanigliato, 
1 uovo intero + 1 tuorlo, 
1 bustina di vanillina, 
1 bustina di lievito vanigliato per dolci,
 la scorza grattugiata di 1 limone, 
un pizzico di sale, 
35 ml di acqua fredda. 
Per le fiamme di caramello:
80 g di zucchero, 
qualche goccia di succo di limone, 
1 cucchiaio di acqua
In una terrina sbattete le uova con lo zucchero, poi unite la farina, il lievito, la vanillina, la scorza del limone, un pizzico di sale (attenzione a non grattugiare la parte bianca del limone, altrimenti darà al dolce un sapore amaro). Aggiungete all’impasto il burro freddo tagliato a pezzetti, l’acqua fredda e continuate ad impastare fino a ottenere una bella palla liscia e omogenea. Avvolgete la pasta frolla nella pellicola trasparente e riponetela in frigo per circa 1 ora. 
Arrotolate la pasta frolla sui cilindri di metallo,quelli che usate per i classici cannoli, poi passateli nella granella di nocciole o di mandorle e infornate a 180° per 20' minuti. Una volta freddi farcite con crema al cocco, con crema pasticcera, chantilly o zabaione, o con mascarpone e completate con le fiammelle di caramello.   
Per la fiammelle, preparate una teglia  con carta da forno, ponete degli stuzzicadenti lunghi, fate bollire lo zucchero, l'acqua e il succo di limone finche' non si caramella, versatelo caldo sopra la punta di ogni stuzzicadenti.




martedì 17 dicembre 2013

Dolci per il menu' di natale!

La dolcezza non puo' mancare certo mancare in questo giorno cosi' importante.

Rosette di formaggio:

250 gr di ricotta
400 gr. Di farina 
4 cucchiai zucchero 
120 gr di Burro 
2 Tuorlo d'uovo 
Succo di limone 1 cucchiaino. 
Vanilla una fialetta. 
Montate i tuorli con il burro ammorbidito e lo zucchero. Versa la ricotta,la vanillina e il limone.Setacciate la farina e mescolate bene e mettere l'impasto in frigorifero per mezz'ora. Stendete la pasta. Con un coppa pasta o una tazza formata  i cerchi per tutta la lunghezza della pasta, arrotolate bene e tagliate a fette. Disponete le rosette su carta da forno e infornate a 170 gradi per 20 minuti controllate sempre la doratura. Spolverizzate con zucchero a velo e disponete su un piatto da portata con dei ciocchi di marmellata e di cioccolato bianco.


Rose di pasta frolla bicolori:
Ingredienti per la pasta frolla bianca:  
300 gr. di farina 00  
120 gr. di zucchero a velo 
 1 uovo medio  
180 gr. di burro morbido  
1 pizzico di sale  
1 limone grattugiato  
1/2 stecca di vaniglia.     
Ingredienti per la pasta frolla al cacao:  
250 gr. di farina 00  
50 gr. di cacao amaro  
1 uovo medio  
120 gr. di zucchero a velo  
180 gr. di burro morbido  
1 pizzico di sale.     
 In due ciotole separate, preparate gli impasti per le frolle, mescolando gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo. Devono riposare in frigo, almeno 30 minuti. Dopo aver fatto riposare gli impasti in frigo, stendete le due paste frolla e ricavate dei cerchi. Sovrapponete un cerchio chiaro e uno scuro, arrotolate delicatamente e dividete il panetto in due, e poi in piccole parti. Le rosette sono pronte. Inforna a 180 gradi er circa 15-20 minuti fino a doratura.






Antipasti per il menu' di natale!

Deliziosi e divertenti antipasti per il giorno piu' bello dell'anno. Per le frittelle potete anche variare con gli ingredienti.Vediamo come farli.

Frittelle di verdure:
Ingredienti:
cipolla q.b
2 carote
450 gr di broccoli
olio di semi q.b
sale e pepe q.b
farina circa due cucchiai
2 uova
aglio q.b
yogurt bianco magro un vasetto

Sbucciare la cipolla e tagliarla finemente, lavare le carote, pelarle e grattugiarle. Lessare i broccoli, tritarli e unirli con le carote e la cipolla. Aggiungi le uova e mescola, piano piano aggiungi lo yogurt e continua a mescolare. Infine aggiungi la farina setacciata e mescola. Friggere l'aglio nell'olio di semi per un paio di minuti, togliere l'aglio, e con un cucchiaio versare il composto di frittelle.


Torcetti salati:
Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia
prosciutto crudo
oppure potete farcirli con qualsiasi affettato, o anche con qualche cucchiaio di pomodoro, origano e formaggio grattugiato.
Stendi la pasta sfoglia su carta da forno, adagia le fette di prosciutto crudo, con una rondella da pizza taglia la pasta sfoglia (dall'inizio della fetta di crudo fino alla fine della fetta di crudo) Ora taglia ogni striscia della pasta sfoglia in mezzo senza andare fino in fondo e attorcigliala. Spennella con un po' di olio e inforna a 170 gradi per circa 10 minuti comunque fino a doratura.




lunedì 16 dicembre 2013

Alberi colorati con la pasta!

Un'idea alternativa per decorare gli spazi di casa tua con la magia del natale. E anche una realizzazione molto economica in quanto almeno la pasta non l'hanno aumentata! Vediamo come realizzare questi alberi. 
Questo e' quello che vi occorre:
- un cono di cartone ( se non lo trovate gia' a forma di cono, vi bastera' ritagliare del cartone e arrotolarlo per creare la sagoma di cono)
- Pasta corta come farfalle, fusilli, conchiglie
- Colla
- Spray color oro oppure colore diversi vivaci
- Nastro colorato
- Pellicola trasparente

Per prima cosa ricoprite il cono con della colla. Prendete una ad una la pasta e mettete un goccio di colla sulla pasta e incollatela sul cono. La posizione dipendera' soprattutto dal formato che sceglierete della pasta, tipo con i fusilli li potete mettere in verticale, le conchiglie una sopra l'altra partendo dall'alto. Finite di ricoprire interamente il cono di cartone con la pasta. Fate asciugare bene.
Ora con lo spray color oro ricoprite tutta la pasta in modo da ottenere un albero dal color oro. Fate asciugare almeno per un ora. Per ultimo decorate richiudendo il cono di albero con la pellicola trasparente e in cima richiudete il pacchetto con un nastro colorato rosso.
Ed ecco che avrete un bellissimo albero di natale luccicante. Potete anche pensare di creare piu' alberi di natale, con formati di pasta differenti, e adagiarli su un piatto da portata, cosi' avrete un centro tavola originale.




Angeli e stelle di pasta!

Dopo aver visto come creare alberi di natale con la pasta vediamo come fare altre decorazioni con la pasta, come angioletti e stelle di natale.
Vi occorre:
- Pasta di semola lunga e corta di diverse forme
- Palline di polistirolo
- spray color oro o argento


Per prima cosa prendere una pasta a forma di maccherone e incollare sopra un formato di pasta rotondo. Incollare sopra la pallina di polistirolo ( questa sara' la testa) , incollare dietro un formato di pasta a farfalla ( queste saranno le ali). Incollare sulla pallina di polistirolo il formato di pasta a dadini ( questi saranno tutta la testa). Dopo incollate il formato di pasta per le braccia e per ultimo le stelline di pasta per decorare. Potete usare lo spray color oro o color argento.
Per creare le stelle, usate la pasta di formato a conchiglia, vi serviranno per ogni stella almeno 7 pezzi di conchiglie, una al centro e le altre sei incollare in mezzo. Come vedete in foto potete creare forme diverse sia per le stelle di pasta , sia per gli angioletti, tutto dipendera' dalla forma di pasta che deciderete assemblare e dalla vostra fantasia.



Biscotti di cigni!

Questi cigni di biscotti oltre ad essere buonissimi hanno un aspetto cosi' scenografico che piaceranno a tutti. Per preparare i Biscotti di cigni potete utilizzare la vostra ricetta preferita per la pasta biscotto, oppure in alternativa ve ne' metto una.

un uovo 
120 gr di burro
90 gr di zucchero
200 gr di farina
la scorza di un limone
succo di un limone

Monta lo zucchero con il burro ammorbidito, aggiungi l'uovo e piano piano la farina setacciata. Infine aggiungi la scorza di limone e il succo di limone. Impastate bene e fate riposare il panetto almeno per mezz'ora. Stendete la pasta biscotto con un mattarello, e con un bicchiere formate tanti cerchi. Piegate il cerchio in due, e con un coltello  iniziate dal basso facendo dei tagli, uno piccolo, uno medio, uno piu' grande, e uno ancora piu' grande. Allargate ora con le mani i quattro tagli che avete fatto, tre saranno per la coda e l'ultimo per la testa lo allungate e girate leggermente come vedete in foto ( 1-2-3-4). Fate cosi' per tutti gli altri cerchi fino ad ottenere tutti i biscotti a cigno. Spennellate con un tuorlo e un goccino di latte.
Infornata a 180 gradi per circa 12 minuti comunque finche' i biscotti non saranno dorati.



.

domenica 15 dicembre 2013

Rose di pan brioche con nutella!

250 g di farina manitoba 
250 gr di farina 00 
3 cucchiai di zucchero 
2 uova 
60 g di burro 
180 ml di latte tiepido 
1 cubetto di lievito di birra 
buccia di limone grattugiata 
nutella

 Iniziate a preparare il pan brioche.Sciogliere a bagnomaria il burro e intiepidire il latte. Sul piano lavoro disporre la farina a fontana e aggiungere: lo zucchero, il lievito sbriciolato, le uova, il burro sciolto  e il latte tiepido. Con una forchetta iniziare ad amalgamare tutti gli ingredienti. Impastare energicamente fino ad ottenere un impasto omogeneo e liscio. Far lievitare per 1 ora. Stendere l’impasto e dividere in 18 palline. Imburrare e infarinare leggermente gli stampi per muffin .Appiattire la pallina in una forma circolare con diametro di 13-15 cm ,coprire metà del cerchio con la nutella e poi piegarlo a metà , per ottenere una forma di mezzaluna . Tagliare la pasta a forma di mezzaluna in tre strisce longitudinali . Arrotolare la striscia in forma di fiore di rosa . Ottenere le tre piccole rose insieme in uno degli stampi . Fate lo stesso con tutte le altre paline.Accendere il forno e fatelo scaldare a 180 gradi per 20 minuti.


venerdì 13 dicembre 2013

Timballo di lasagna!

Il Timballo di lasagna e' un piatto scenografico oltre che gustoso ed e' ideale da presentare nei giorni di festa.  E' facile da preparare e avra' un successo garantito.Potete anche farcire i vari strati in modo diverso.

Ingredienti :
- due confezioni di pasta fresca di lasagna oppure se le trovate le tagliatelle lunghe
- besciamella
- salame piccante
- mozzarella
- ragu' di carne
- spinaci
. formaggio grattuggiato

Per prima cosa preparate il ragu' di carne, e lessate gli spinaci. Tagliate a fette la mozzarella.  Se non avete trovato le tagliatelle lunghe, tagliate con una rondella la pasta di lasagne in tante strisce della stessa dimensione, e dei quadrotti di pasta.
In una ciotola alta e profonda cospargete il fondo con della besciamella, stendete le prime strisce di pasta lasciando che i lembi della pasta fuoriescano dalla ciotola. Mettete il primo strato di mozzarella e le fette di salame piccante. Ora coprite con i quadrotti di pasta e questo livello cospargete di ragu' di carne, mozzarella e besciamella, un altro strato cospargete di mozzarella e spinaci, fino ad esaurimento ingredienti. Per ultimo ricoprite con i quadrotti di pasta e l'ultimo strato non farcitelo, spennellatelo solo con un po di olio.
Infornata a 190 gradi per circa 20-25 minuti. 
Il Timballo di lasagna e' molto versatile negli ingredienti, quindi potete decidere di farcire ogni strato con gli stessi ingredienti, come quando preparate le lasagne classiche, oppure aggiungere anche delle piccole palline di polpettine, o ancora farcire diversamente ogni strato preparandolo con verdure grigliate. Un altra idea e' anche usare la pasta di lasagna classica alternata con la pasta di lasagna verde.


Pane girasole!

Un modo diverso per portare a casa il pane, e non solo e' buonissimo ma e' una portata di grandissimo effetto che vi fara' fare un figurone con i vostri ospiti.
E' perfetto anche come centro tavola per il pranzo di natale..il pane girasole portera' sicuramente un tocco in piu' alla vostra tavola.

Ingredienti per la pasta:

300 gr di farina
390 gr di farina manitoba
250 ml di latte fresco
1 cubetto di lievito di birra fresco
100 ml di olio d'oliva
2 uova
un pizzico di zucchero
2 cucchiai di sale
olio di semi
semi di papavero
 Sciogli il lievito nel latte tiepido e aggiungi lo zucchero. Intanto setaccia le due farine in una ciotola e dopo aggiungi il latte con il lievito e lo zucchero. Unisci ora le uova e l'olio di oliva. Impasta bene e alla fine aggiungi il sale. Ora continua a impastare fino ad ottenere un bel panetto e lascia lievitare per almeno due ore.
Quando la palla sara' raddoppiata di volume dividila in tre parti di dimensioni diverse, una grande, una media e una piu' piccola .Prendete il panetto piu' grande e dividetelo in cinque parti, ora prendete i 5 panetti che avete appena ricavato e stendeteli con un mattarello fino a formare un cerchio. Ora sovrapporre  i cinque cerchi, spennellando ognuno con un po' di olio di semi. Ora con un coltello come vedete nella foto sette fate due croci sovrapposte tagliando bene fino in fondo. Come vedete nella foto otto ora ripiegate verso l'interno tutte le punte. Il risultato deve essere come vedete nella foto piccola numero nove. Ora prendete il panetto medio e fate lo stesso procedimento di prima. Dividete anche questo panetto in 5 parti, poi stendetelo e formate 5 cerchi che sovrapponete, poi lo mettete al centro della corona grande come vedete nella foto piccola dieci. E anche questo incidete due croci e ripiegate i lembi tutti indietro, come avete fatto prima. A questo punto prendete l'ultimo panetto che vi e' rimasto quello piccolo e lo userete per chiudere il centro delle due corone di pane. Spennellate con del tuorlo o del latte e cospargete con i semi di papavero. Infornate a 180 gradi per circa 30 minuti, a meta' cottura controllate che non si scurisca troppo altrimenti copritelo con della carta stagnola.


Ciambellone di Toast!

Il Ciambellone di Toast e' un ottimo finger food o un adorabile antipasto da consumare tra amici e in famiglia. Semplice e veloce da preparare ma di grande effetto scenografico. E' un idea anche per iniziare un ottima cena o per una merenda super golosa. Vi consiglio vivamente di provarla al piu' presto.

ingredienti per circa 8 persone:
14 fette di pane bianco
4 pomodori freschi
un ciuffo di prezzemolo
mozzarella q.b
prosciutto cotto q.b
una noce di burro (facoltativo)
philadelphia o altro formaggio spalmabile
emmental

Spalmate il philadelphia o altro formaggio spalmabile sulle fette di pane. Ora adagiate ogni fetta di pane bianco in una tortiera, come vedete nella foto due, mettete le fette in piedi lasciando un po' di spazio tra una fetta e l'altra. Lavate e tagliate a fette sottili i pomodori, tagliate a fette sottili anche la mozzarella, inserite una fetta di pomodoro tra ogni spazio che c'e' tra le fette di pane bianco, poi alternate con le fette di prosciutto cotto e le fette di mozzarella. Versate il burro fuso tutto intorno al ciambellone di toast e consargete con del prezzemolo. Ora grattugiate l'emmental e cospargete tutto la superficie del ciambellone. Infornate a 180 gradi in forno statico per circa 15 minuti comunque fin quando vedrete le fette di pane bianco ben dorate e il formaggio fuso.
In alternativa potete farcire a piacere, tipo con salmone affumicato e caprino, oppure con melanzane e caprino..o con quello che piu' vi piace.



martedì 10 dicembre 2013

Stelle di fiammiferi!

Una stella in legno facile e divertente da realizzare e poco costosa puo' essere un'alternativa per i tuoi addobbi di natale. Ecco quello che vi occorre:
-Fiammiferi
-Cartone spesso
-Colla
- Righello
- Forbici e/o taglierino
- Matita e/o penna
- Pennello con punta sottile
Per prima cosa ritagliate il cartone e a forma di stella, assicuratevi che sia un cartone abbastanza spesso anche per avere un risultato piu' rustico, per dare una forma armoniosa al cartone e una forma perfetta di stella potete anche usare una sagoma adesiva a forma di stella. Dopo aver ottenuto la tua stella, con l'aiuto di un righello iniziate a disegnare le linee interne della tua stella, piu' farete delle linee interne piu' ricca sara' la tua stella. Ora iniziate ad accendere uno ad uno i fiammiferi e subito dopo spegneteli adagiandoli su un piatto, questo procedimento e' consigliabile farlo quando non ci sono bambini in casa per evitare spiacevoli episodi.
Ora con un pennello immergetelo nella colla bianca, e cospargete delicatamente tutte le linee interne della vostra stella, stando attenti a non lasciare traccia della colla al di fuori delle linee, al massimo potete poi pulire ed eliminare la colla in eccesso con un panno. Ora inizia la parte piu' complessa, cioe' la costruzione vera e propria della vostra stella. Prendete uno ad uno i fiammiferi, e incollateli adagiandoli sulle linee disegnate, con la punta bruciata verso l'esterno. Continuate finche' tutte le linee interne della stella non sono completamente ricoperte dai fiammiferi. In alcune occassioni dipende sempre dalla lunghezza delle righe, dovrete tagliare le parti di fiammifero che usciranno dal vostro disegno di stella e quindi dal cartone stesso.



Maschera depurativa con Crema al limone per una pelle piu' giovane!

Curare il proprio viso, eliminando rughe, acne, donando luminosita' ed elasticita' sia per pelle grasse che normali vi bastera' usufruire di una maschera fai da te al limone.Semplice e veloce da preparare, ma se e' la prima volta che la utilizzate, provate sempre prima su una piccola parte del viso, cosi' evitate eventuali allergie o irritazioni.
Vediamo come preparare una maschera con crema al limone:
- 2 e mezzo cucchiai di miele 
- 5 cucchiai di succo al limone
- 4 cucchiai di yogurt bianco 
-1 albume d’uovo. 
Per prepararla separate il tuorlo e l’albume dell’uovo, quindi montate a neve quest’ultimo e aggiungetevi il succo di limone. Mescolate un po’ in modo che gli ingredienti si leghino bene tra loro. Infine aggiungete lo yogurt. 
Applicate sul viso quotidianamente la Crema al Limone massaggiando delicatamente. Questa ricetta non lascia tracce untuose e viene assimilata con estrema facilità. Inoltre, grazie al suo leggero effetto coprente, la pelle appare più uniforme e compatta mentre diventano molto meno evidenti le imperfezioni e gli inestetismi causati dalla presenza di comedoni e punti neri. Nei punti critici, per ottenere un maggiore effetto coprente, applicate un po’ di crema senza stenderla completamente.
Se vi trovate bene notando subito benefici sulla pelle del vostro viso, decide se riprovarla con una crema piu' densa o liscia, vi bastera' diminuire lo yogurt e il succo di limone.


Succo di melanzane per perdere peso!

La melanzana e' ricca di antiossidanti, una verdura protagonista soprattutto nelle diete mediterranee, e alleata inconfutabile in diverse prevenzioni di patologie come diabete, problemi cardiovascolari. Grazie al contenuto di acido clorogenico e nasunina combattono i radicali liberi contrastando l' invecchiamento e infiammazioni.
La melanzana appartiene alla famiglia dei pomodori e delle patate, si presente con un colore violaceo, e come forma e' allungata o tonda. Oltre le innumerevoli usi in cucina ha anche effetti terapeutici. La melanzana contiene pochissimi grassi, anche per questo e' usata spesso come coadiuvante nelle diete dimagranti, ricca di fibre, acqua, sali minerali, fosforo, potassio permette di abbassare i livelli di colesterolo nel sangue e di tenere sotto controllo la pressione arteriosa. La buccia della melanzana contiene sostanze benefiche per il fegato, il pancreas e l'intestino, mentre la polpa possiede proprieta' depurative e antibatteriche. Grazie al suo elevato contenuto di fibre e' un alimento che dona sazieta' agevolando anche un ottima digestione. Le melanzane possiedono anche proprieta' diuretiche, depurative e disintossicanti ed e' per questo che sono l'alimento prediletto nelle diete dimagranti. 
Per usufruire al meglio dei benefici della melanzana sul nostro organismo, ci sono svariati modi di prepararla, ma quello piu' consigliato e' il succo di melanzana.
Ci sono diversi modi per preparare il succo di melanzane ve ne' indico solo alcuni. Tagliate quattro fette di melanzane, e lasciatele in un litro di acqua almeno per una notte intera. Con l'acqua ottenuta fate una spremuta con un arancio e/o con un pomodoro, e bevetelo almeno due volte al giorno, prima dei pasti.
Oppure tagliate due fette di melanzane e fate bollire in un pentolino con una tazza di acqua per almeno 15 minuti, e bere il succo sempre prima di ogni pasto.
Oltre al succo di melanzane, per beneficiare di tutte le sue proprieta' benefiche della melanzane, si consiglia di mangiarne due o tre alla settimana e di inserirle quindi nel nostro regime alimentare. 
Sono ideali fatte alla piastra condite con un filo di olio d'oliva, o anche cotte sempre condite con un filo di olio d'oliva.




lunedì 9 dicembre 2013

Corona di ghirlanda di caramelle!

Preparare delle ghirlande golose e colorate per il tuo natale non e' mai stato cosi' facile, precedentemente vi abbiamo mostrato come realizzarle con i popcorn, con le bottiglie di plastica, con le lampadine e in tanti altri modi, ma ora vediamo come realizzarle con le caramelle. Potete farle in due modi vediamo come.
Quello che vi serve:
- una corona di polistirolo
- oppure un cartone molto spesso che ritaglierete a cerchio
- stoffa colorata
- fiocco
- stuzzicadenti
- caramelle gommose colorate
- oppure caramelle in carta (confezionate)

La prima corona di ghirlanda che potete fare e' in questo modo. Ritagliate il cartone a forma di cerchio, piu' sara' grosso il cartone meglio sara' il risultato. Infilate gli stuzzicadenti per tutta la superficie del cartone, ed una ad una infilate le caramelle gommose, alternando i colori in modo che la corona a risultato finito sia visivamente colorata e armoniosa. Terminate con tutte le caramelle, e con un nastro colorato lo utilizzerete per attaccare la vostra corona di ghirlanda golosa.
In alternativa se non vi piace l'idea dell'utilizzo degli stuzzicadenti e/o della caramelle a vista, potete utilizzare le caramelle confezionate quelle dove le caramelle sono ognuna nella propria carta.
In questo caso utilizzate la corona di polistirolo, rivestitela con della stoffa colorata, vi bastera' far girare la stoffa intorno alla corona di polistirolo fino a ricoprirla completamente, e poi con del nastro adesivo o delle graffette attaccate una ad una le caramelle.
Potete realizzarle in entrambi i modi con caramelle gommose e caramelle confezionate, magari invece di creare una ghirlanda grande, farne di piu' ma piu' piccole anche per decorare l'albero di natale.




Corona di ghirlanda e addobbi natalizi con i popcorn!

I popcorn li adoro, oltre ad essere buonissimi e di compagnia per ogni occasione oggi vediamo che possiamo anche utilizzarli per fare delle corone di ghirlande e degli addobbi natalizi..si proprio cosi' amici. Vediamo come fare. Prima di tutto vi serviranno moltissimi popcorn, e li potete trovare gia' pronti nei sacchetti in qualsiasi supermercato, oppure potete acquistare i semi di granoturco e prepararli nella maniera classica, cioe' farli saltare con poco olio in una padella, oppure farli nel microonde secondo le istruzioni del sacchetto. Ma a mio parere vi consiglio di acquistare i pacchetti gia' pronti, sono piu' economici e richiedono meno tempo. Una volta che avrete pronti tutti i popcorn dovrete decidere il modo in cui eseguirete l'addobbo. Ci sono due modi per realizzare la ghirlanda corona di popcorn e gli addobbi natalizi, ora vi spiego entrambe le soluzioni.
Ecco quello che vi occorre:
-Filo di cotone
- Pistola per colla a caldo
- Cartone
- Popcorn a volonta'
- Spray colorato
Se volete procedere per gli addobbi natalizi dovete procedere cosi':
Prendete ago e filo e iniziate a infilare uno ad uno i popcorn, la lunghezza dipendera' da voi', piu' lunga sara' meglio verranno le decorazioni, sia che vogliate fare la corona di ghirlanda, sia se vorrete delle fasce decorative per l'albero di natale. Una volta che avrete fatto molti fili di cotone piene di popcorn, dovrete arrotolarle su una base cilindrica di cartone o di plastica. Ovviamente il cartone ritagliatelo a forma rotona, togliendo la parte centrale a modo di ciambella. I fili di ghirlanda fateli passare da una parte all'altra del cartone, in modo da ricoprirlo in tutte le sue parti. Ed ecco che la vostra corona di ghirlanda e' pronta, ora potete decidere di lasciarlo bianca, del colore di popcorn e decorare la parte alto con un bel fiocco rosso, oppure con la vernice a spray colorarla di oro.


C'e' un altro metodo per realizzare la ghirlanda di popcorn ed e' usare una corona di polistirolo e la pistola per colla a caldo. Ed iniziate ad attaccare i popcorn fino a ricoprire interamente la corona di polistirolo. Entrambi i modi sono molto efficaci e veloci per realizzare la tua ghirlanda, puoi provare entrambi i metodi e vedere quale ti piace di piu'. L'alternativa alla ghirlanda di popcorn, sono le fasce di popcorn.
E per realizzarle fate lo stesso procedimento che vi ho spiegato sopra e cioe', prendere ago e filo e infilare uno ad uno i popcorn fino a quando non avrete un filo pieno di popcorn e poi richiudete.



domenica 8 dicembre 2013

Ghirlanda di bottiglie!

E' davvero pazzesco quante cose si possano creare con prodotti semplici ed economici, basta un po' di fantasia ed ecco che si possono realizzare anche delle decorazioni vere e proprie per il nostro natale.
Questo e' quello che vi occorre per realizzare una ghirlanda con delle bottiglie:
- Forbici
- Bottiglie di plastica
- Spray colorante oro
- Filo filo nylon
- Chiodi e/o pinze
 Iniziamo a ritagliare la bottiglia,tenendo solo la parte finale della bottiglia. Come vedete in foto dovete usare le bottiglie di plastica che hanno la base, la parte finale per capirci, a onde, come quella della coca cola per esempio. Dopo che avrete ritagliato appunto la parte  finale, fate dei tagli internamente come si vede nella foto 2. Prendere ogni pezzo e dare loro un bel colore dorato con l'uso di vernice spray. In seguito, effettuare tagli nel lato, come illustrato in figura. Continuare a fare i tagli e modellare il fondo delle bottiglie fino al raggiungimento di come sono nelle foto. Guarda dall'alto. Ha quel fiore o forma di fiocco di neve? Se no, allora prendere le pinze e sagomare i fianchi.  Il passo successivo consiste nel praticare un foro attraverso il centro di ciascuna delle bottiglie (fondo di bottiglie per la precisione). È possibile utilizzare un saldatore per questo. Questo foro dovrà passare il filo di nylon tra i pezzi della vostra ghirlanda. Far passare il filo attraverso ogni pezzo di bottiglia, mettendoli di fronte all'altra (vedi nella foto di guida), fino ad ottenere la lunghezza desiderata della ghirlanda. Fare un nodo e decorare con un elegante fiocco rosso.


Lampadine a Pinguini natalizi!

Se pensate che i progetti fai da te là fuori sembrano un po 'complessa per il vostro gusto e le competenze, provate questo motivo molto più semplice e creativo. Alla fine di questo tutorial, saprete come fare decorazioni natalizie con l'uso di solo lampadine. In primo luogo, è necessario:  
-alcune lampadine
- un paio di pennelli
- acrilico o acquerello
- vari cappelli, sciarpe 
-abiti, diademi
 -un paio di forbici
-colla; 
- filo
Poi, decidere che colore e sagoma dare alla vostra lampadina. Essa dipende dalla vostra immaginazione tipo animali o cartoni animati. Ovviamente e' consigliabile usare delle vecchie lampadine che non funzionano piu', e trasformarle  in ornamenti natalizi. Utilizzare vernice acrilica, in modo che il disegno possa durare di piu'. Quando questo passaggio è completato, continuare a tagliare gli accessori alla dimensione necessaria. Con un po 'di colla, applicare il piccolo cappello o una sciarpa Termina collegando un filo. Appendere il vostro ornamento su l'albero di Natale e non vi resta che godervi questo giorno magico.
Come vi mostriamo nella foto basta avere un po' di fantasia e ogni lampadina puo' presentarsi in modo creativo e originale, e potete abbellire non solo il vostro albero di natale ma anche altre parti della casa.




giovedì 5 dicembre 2013

Babbo natale di pan brioche!

Un'idea che non puo' mancare nelle vostre tavole per il giorno di natale..Babbo natale di pan brioche! Una visione che conquistera' tutti i vostri ospiti.
Per il pan brioche:
250 g di farina manitoba 
250 gr di farina 00 
3 cucchiai di zucchero 
2 uova 
60 g di burro 
180 ml di latte tiepido 
1 cubetto di lievito di birra 
buccia di limone grattugiata
zucchero a velo
 Iniziate a preparare il pan brioche.Sciogliere a bagnomaria il burro e intiepidire il latte. Sul piano lavoro disporre la farina a fontana e aggiungere: lo zucchero, il lievito sbriciolato, le uova, il burro sciolto  e il latte tiepido. Con una forchetta iniziare ad amalgamare tutti gli ingredienti. Impastare energicamente fino ad ottenere un impasto omogeneo e liscio. Far lievitare per 1 ora. 
Ora non vi resta che iniziare a costruire il babbo gustoso. Stendete la pasta su un piano di lavoro ( mettete da parte un pezzo per i ritocchi) e cercate di dargli la forma di un cono. La parte bassa della pasta iniziate a tagliarla con una forbice, in modo da ottenere tante strisce. Ora con le mani spostatele una ad una e attorcigliatele leggermente tra di loro, in modo da avere il piu' possibile la forma di una barba. Girate un lembo della pasta superiore per fare la punta del capello.Ora con l'impasto che avete messo da parte formate una pallina da usare sul capello, due piccole palline per gli occhi. Ora spennellate con un tuorlo tutto il babbo, e con qualche goccia di colorante alimentare rosso il cappello. Fate lievitare ancora per un ora. Infornate a 180 gradi per circa 30 minuti, controllate comunque fino a doratura.
Potete anche non utilizzare il pan brioche e farlo con la pizza.
Ecco la ricetta per farlo con la base della pizza:
500 gr di farina
mezzo cubetto di lievito
2 cucchiai di olio d'oliva
acqua e sale q.b
Impasta tutti gli ingredienti e forma una palla e lascia lievitare un paio di ore. Procedere nello stesso modo che ho descritto sopra.







Biscotti porcospino!

Un'idea alternativa ai soliti biscotti, bellissimi da vedere e gustosissimi da gustare tenteranno tutta la famiglia e sono ottimi anche per accogliere in modo invitante i vostri amici. Per realizzarli per prima cosa dovrete preparare la pasta frolla o biscotti al burro, potete eseguire una delle vostre ricette preferite ma vi lascio una ricetta in alternativa per la base dei biscotti.

Per i biscotti:
300 gr di farina 
90 gr di burro
140 gr di zucchero
1 uovo
1 tuorlo
mezza bustina di lievito per dolci
una fialetta di aroma all'arancia

Per la farcia:
nutella o cioccolato
nocciole tritate finemente ( o altra frutta secca se vi piace di piu)

Mescola tutti gli ingredienti fino ad ottenere un panetto omogeneo e compatto. Lasciate riposare in un recipiente coperto da un panno umido per circa un ora. Ora disponete la pasta su un piano di lavoro, e iniziate a dividere la pasta in tanti parti uguali, formando il biscotto a forma di goccia. Infornata in forno statico a 185 gradi per circa 20 minuti. Sfornate e fate raffreddare i biscotti. In una ciotola ponete la nutella fusa o il cioccolato, e in un altra ciotola le nocciole tritate. Prendete un biscotto e ricoprite la parte finale del biscotto con il cioccolato, e poi con le nocciole. Fate lo stesso per tutti gli altri biscotti. Per fare gli occhi e la bocca usate gocce di cioccolato. Ed ecco dei gustosi e divertenti Biscotti porcospino tutti da mangiare! Sono dei dolcetti ideali anche per fare stare in compagnia i bambini e regalargli una merenda diversa dal solito.


Cuccia con maglioni o cuscini per il tuo gatto!

Oggi vedremo come sia facile realizzare dei lettini per il tuo amico a quattro zampe, ed oltre ad essere semplice e' anche economico perche' puoi benissimo usare del materiale che hai a casa, come maglioni vecchi o cuscini rovinati, e chi come me ha degli animali conosce bene i prezzi dei lettini e delle cucce nei negozi specializzati,quindi perche' non provare noi a creare dei comodissimi letti per i nostri amici cosi' fedeli. Vi proponiamo alcune idee, potete prendere spunto dai nostri progetti e perche' no provare anche a farli diversi. L'unica raccomandazione se deciderete di fare delle varianti ai progetti di utilizzare sono materiale morbido, senza spigoli in modo da non rischiare che il vostro gatto o cane si faccia male. 
Per realizzare la prima cuccia vi occorre:
- Un maglione largo con maniche lunghe
- un cuscino o in alternativa il di dentro del cuscino l'importante che sia materiale soffice.
Ponete il maglione per terra, e iniziate a riempire le maniche con l'interno del cuscino finche' non saranno gonfie, ripiegate la parte della maglia internamente come si vede nelle foto piccole ( potete decidere di riempire anche il centro con un cuscino ma va benissimo anche lasciarlo vuoto come nella foto) Poi unite le maniche in modo da formare la cuccia e cucite le maniche in modo che il materiale morbido interno non possa uscire. Ed ecco che in poco tempo e senza molta fatica avete realizzato un bellissimo letto per il vostro amico.


Come vedete potete poi decidere di modificare qualcosa in base alla vostra fantasia anche per realizzare questo altro modello vi bastera' avere:

-un cuscino
-imbottitura morbida
- un maglione largo con maniche lunghe
- un pezzo di stoffa colorato o disegnato
Per prima cosa inserite il cuscino all'interno del maglione. Poi riempite le maniche con l'imbottitura. Unite le maniche a cerchio in modo da chiudere il lettino e per unire le due maniche cucite un pezzo di stoffa in modo esteticamente date un tocco diverso alla cuccia. Come vedete amici a volte basta un po' di tempo e una spruzzata di fantasia per creare cose utili e divertenti.




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...