lunedì 30 giugno 2014

Amaretti

Ricetta di Anna Sportelli!
1 kg di mandorle con la pellicina 7-8 mandorle amare 800gr di zucchero 4-5 uova 250gr di fecola cannella.vaniglia,limone grattugiato amaretto di Saronno per profumare e impastare. Tritare grossolanamente le mandorle ,aggiungere lo zucchero e tutti gli altri ingredienti.Lavorare aggiungendo un po' di liquore e compattare l'impasto schiacciandolo con i palmi delle mani( e' granuloso e non si lavora bene).Bagnare le mani di amaretto e impallottare delle palline comprimendole (misura di una noce).Metterle su carta forno e cuocere a 180° per una ventina di minuti.



Cestini di parmigiano con carciofi stufati e prosciutto.

Ricetta di Anna Sportelli!
I cestini di Parmigiano sono dei piccoli contenitori molto decorativi e ottimi da mangiare che possono arricchire la presentazione di un piatto donandole anche il gusto inconfondibile del Parmigiano croccante.
INGREDIENTI 
25 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
carciofi
prosciutto

Far scaldare, su fuoco piccolo, un padellino andiaderente. Quando è molto caldo, cospargere il fondo di uno strato uniforme di Parmigiano Reggiano grattugiato. Mentre si dora staccare appena il bordo con una spatola, quindi togliere il padellino dal fuoco, attendere qualche secondo e ritirarlo usando due forchette e dargli la forma desiderata. Per fare: un cestino medio: ribaltare il composto su una ciotola rovesciata o all’interno della stessa; un cestino piccolo: ribaltare il composto su una tazzina rovesciata. un piatto: ribaltare il composto in un piatto piano incurvando leggermente il bordo.






Muffin con patate e wurstel,

Ricetta di Monica!

Procedimento per circa 10/12 muffin. In una terrina sbattete 3 uova, aggiungete 300 gr di patate grattugiate, 150 ml di yogurt intero bianco naturale, 200 gr di farina 00, 1 bustina di lievito istantaneo per torte salate, 150 gr di wurstel a pezzettini, un pizzico di sale e amalgamate con cura tutti gli ingredienti. Versate con un cucchiaio un po' di impasto, circa 3/4 per ogni stampino, e cuocete in forno gia' caldo a 180° per circa 15-20 minuti, fino a doratura.


Panini al latte!

Ricetta di Catia! 
Come preparare dei sofficissimo panini al latte: li preferite accompagnati da un tagliere di salumi e formaggi o con cioccolata e marmellata per una dolcissima merenda? A voi la scelta! 
Ingredienti per circa 8 panini: 150 gr di farina 00, 200 gr di farina 0, 220 ml di latte tiepido, 1/2 cucchiaino di zucchero, un cucchiaino e 1/2 di sale fine, 1/4 di cubetto di lievito di birra, 1 uovo per spennellare. Sciogliete il lievito nel latte. In una ciotola mescolate le farine col sale e lo zucchero, poi, piano piano, amalgampate il latte tiepido fino a formare una palla elastica ma non appiccicosa; se serve aggiungete un altro po' di farina. Coprite la ciotola con la pellicola trasparente e fate lievitare per almeno 1 ora e mazza nel forno spento con la lucina accesa. Formate i panini nella forma desiderata, spennellateli con l'uovo sbattuto e cuocete in forno preriscaldato a 200° per circa 15 minuti.



Torta di mele e cannella.

Ricetta di Giorgia!
Ingredienti: 125 gr di burro, 175 gr di zucchero, 2 uova, 1 limone, 1 pizzico di sale, 200 gr di farina bianca 00, 50 gr di frumina, 1/2 bustina di lievito, 3 mele, cannella. Prendete il burro e lasciatelo ammorbidire a temperatura ambiente. Sbucciate e tagliare le mele a fettine piuttosto sottili, versate su di esse il succo di limone (così non diventeranno scure) e mettetele da parte. Riducete il burro a pomata, poi aggiungete 125 gr di zucchero, le uova una alla volta, la scorza grattugiata del limone, sale, farina poco alla volta, frumina e lievito. Noterete che il composto non sarà molto morbido ma è la consistenza giusta che deve avere; quando andrete a metterlo nella tortiera livellate la superficie aiutandovi con una spatolina. Una volta messo l'impasto nella tortiera precedentemente imburrata e infarinata, inserite gli spicchi di mele cercando di dar loro una forma circolare; dovrà assomigliare ad una rosa. Cospargete con il restante zucchero mischiato a cannella. A questo punto infornare (forno preriscaldato) a 180° per circa 60 minuti. Ricordate sempre che la cottura può variare a seconda del forno.


Tiramisu'

Ricetta di Monica!
tiramisù speciale: NON contiene UOVA ed è perfetto per chi è allergico alle uova... e per tutti i golosi!!! Ingredienti: 1 confezione di savoiardi, caffè amaro quanto basta, 1/2 bicchiere di latte fresco, 200 ml di panna fresca per dolci, 150 gr di mascarpone, 150 gr di ricotta, 1 tubetto di latte condensato (170 ml), cacao amaro in polvere, cioccolato grattugiato. Lavorate a crema il mascarpone con la ricotta e il latte condensato. A parte, con le fruste elettriche montate la panna e incorporatela alla crema delicatamente, aiutandovi con una spatola. Mettete la crema in frigo. Mescolate il caffè con il latte e bagnate i savoiardi. In una teglia, o in un piatto da portata, mettete uno strato di savoiardi. Stendete metà della crema, una spolverata di cacao amaro e del cioccolato grattugiato. Fate un altro strato di savoiardi, bagnateli con il resto del caffè e latte, versate l'altra metà della crema e spolverate ancora con il cacao amaro. Mettete il tiramisù senza uova in frigo per circa un'ora.


Rotolo di frittata alle zucchine,

Ricetta di Monica!
Una vera squisitezza perfetta da preparare quando il tempo per cucinare scarseggia. In una terrina sbattete 6 uova con 1 cucchiaio di olio evo e 3 cucchiai di latte; aggiungete 3 zucchine grattugiate e mescolate bene. Versate il composto in una teglia da forno rivestita con carta forno e cuocete (forno già caldo) a 180° per circa 25-30 minuti. Appena cotto mettete sopra un foglio di carta forno bagnato e strizzato e fate intiepidire. Togliete la carta e spalmate sopra 150 gr di formaggio cremoso alle erbette, 100 gr di prosciutto a fette e 100 gr di formaggio latteria tagliato a fette. Arrotolate la frittata e infornate, sempre a 180° con funzione grill per circa 10 minuti. Tagliate a fette il rotolo e servite.


Panfiore

Ricetta di Maria Antonietta!
Ingredienti: 500 gr di farina di grano duro, 250 ml di latte, 200 gr di lievito madre rigenerato, 90 gr di olio extravergine di oliva, 1 cucchiaino di miele di acacia, 12 gr di sale fino, olio per spennellare, semi di papavero. Scaldate il latte a 36°C (fate attenzione perchè una temperatura superiore a i 38°C ucciderebbe il lievito) Immergete il lievito madre e scioglietelo molto bene con una frusta elettrica, unite il miele e poco alla volta aggiungete tutta la farina impastando, unite lentamente l'olio e per ultimo il sale. Continuate ad impastare fino a quando non avrete ottenuto un impasto liscio ed omogeneo. Mettetelo in una ciotola, coprite con un canovaccio inumidito e mettete a lievitare, lontano da correnti d'aria (l'interno del forno spento sarebbe l'ideale), fino a quando raddoppierà il suo volume (3/4 ore a 22/23°C). Quando l'impasto è pronto, stendetelo con le mani e dividetelo in tre parti: piccolo, grande e medio. Il piccolo lasciatelo intero, le pezzature medie e grandi dividetele in cinque parti uguali e formate con tutti i pezzi delle palline (in totale saranno 10) che stenderete con il mattarello fino ad ottenere dei dischi sottili. Incominciate con le palline più grandi, stendetele e posizionatele nella teglia precedentemente unta (lasciate un bordo interno di 3/4 cm per lasciare spazio alla lievitazione), Spennellandole con un po' d'olio prima di sovrapporle per evitare che si attachino tra loro e per creare l'effetto sfoglia in cottura. Dopo aver posizionato il quindo disco, che non andrà unto, con un coltello affilatissimo incidete tutti i dischi e create otto spicchi. Aiutandovi con la punta del coltello sollevate delicatamente le punte degli spicchi e portatele verso l'esterno. Quindi procedete con le le altre palline piccole seguendo lo stesso criterio. Con l'ultimo pezzetto d'impasto rimasto formate una pallina che posizionerete nel centro del fiore. Spennellate tutto il fiore e distribuite i semi (papavero, sesamo, quelli che preferite). Rimettete a lievitare fino al raddoppio del volume e infornate a forno già caldo( in cui avrete inserito un pentolino con dell'acqua) per 10 minuti a 200°, abbassate la temperatura a 170/180 e continuate la cottura per altri 30 minuti. Per evitare che di colorisca troppo copritela con un foglio di carta stagnola. Sfornate e fate raffreddare su di una gratella. Sembra complicato ma è semplicissimo, è solo un po' lungo il procedimento, il gusto è simile alla focaccia ligure e potete utilizzare il lievito di birra (il solito panettino che vendono). Nel caso di utilizzo del lievito di birra i tempi della lievitazione si dimezzano.


Focaccia alle noci

Ricetta di Monica
Ingredienti: 200 gr di farina 00, 200 gr di farina 0, 200 ml di acqua naturale, 35 ml di vino rosso, 20 gr di lievito fresco di birra, 30 gr di burro, 70 gr di noci, 1 cucchiaino e 1/2 di sale fino, 1 cucchiaino di zucchero, olio di oliva. Sciogliete il lievito con l'acqua tiepida, unite le farine e, sempre impastando, unite gli altri ingredienti, ad eccezione delle noci; lavorate fino a ottenere un impasto elastico, infine unite le noci tritate grossolanamente. Stendete l'impasto con le dita in una teglia da forno ricoperta con carta forno, ungete la superficie con l'olio di oliva e bucherellate con una forchetta. Ora fate lievitare molto bene (circa 2 ore) in un luogo caldo. Infornate (forno preriscaldato) a 200° per circa 25-30 minuti.



Polpette di piselli con un cuore di scamorza bianca

Ricetta di Monica!

Ingredienti: 500 gr di piselli (vanno bene anche quelli surgelati), 1 uovo intero, 130 gr di ricotta, 70 gr di scamorza bianca, 50 gr di parmigiano, pane grattugiato, 5-6 foglie di basilico, 2 pizzichi di sale fino, pepe, olio per frittura. Cuocete i piselli a vapore per circa 10 minuti, una volta cotti frullateli, con il mixer ad immersione, insieme a 3 cucchiai della loro acqua di cottura. Versate la purea ottenuta in una terrina, unite l'uovo, la ricotta, il parmigiano, il pepe, i due pizzichi di sale, il pane grattugiato, le foglie di basilico spezzettate con le mani e mescolate il tutto molto bene. Formate le polpette e al centro di ogni polpetta inserire dei dadini di scamorza bianca, poi passatele nel pane grattugiato. Friggete le polpette in olio.


Pizzoccheri con patate salsiccia e cavolo

Ricetta di Giorgia!
Ingredienti per 2 persone: 150 gr di pizzoccheri, uno scalogno non troppo grande, 150 gr di salsiccia, un pezzo non grosso di cavolo, parmigiano grattugiato (facoltativo), olio extra vergine di oliva, una patata non troppo grande, brodo vegetale (oppure semplicemente acqua), sale, pepe. Mettete a bollire l'acqua per i pizzoccheri. Soffriggete lo scalogno con olio caldo in una padella capiente e aggiungete la salsiccia sbriciolata (a cui avrete precedentemente tolto la pelle); lasciate cuocere per qualche minuto poi unite la patata tagliata a rondelle molto sottili (in questo modo cuocerà in poco tempo), bagnate con il brodo o acqua e aggiustate di sale e pepe. Aggiungete ora il cavolo tagliato a listarelle sottili e ultimate la cottura; se occorre aggiungete ancora 2 o 3 cucchiai stavolta di acqua di cottura della pasta (renderà il tutto più cremoso). Spegnete colate i pizzoccheri e conditeli mantecandoli con una generosa manciata di parmigiano.


Straccetti salmone, ricotta

Ricetta di giorgia!
Ingredienti per 4 persone: 250 gr di sfoglia per lasagne, 1 scalogno non troppo grande, 100 gr di salmone affumicato, 125 gr di ricotta, 1/2 bicchierino di rum, prezzemolo tritato fresco, olio extra vergine di oliva, poco latte. Mettete a soffriggere l'olio con lo scalogno tritato fine, poi aggiungete il salmone tagliato a listarelle. Sfumate con il rum e infine aggiungete la ricotta con un pochino di latte. Spegnete il fuoco mescolare bene e aggiungete un pizzico di prezzemolo tritato. Nel frattempo tagliate le singole sfoglie di lasagne in 4 o in 6 parti uguali. Cuocete e colate la pasta, aggiungetela al condimento in padella, impiattate e ultimate con ancora un pizzico di prezzemolo tritato.


Tranci di nasello con asparagi e patate

Ricetta di Oriella!
Ingredienti: 2 tranci di nasello, 1 confezione da 250 gr di asparagi surgelati (quando è stagione meglio quelli freschi), 2 patate, olio evo, sale, prezzemolo tritato. Sbollentate gli asparagi. Intanto preparate un'emulsione con olio, limone, sale e adagiatevi i tranci di nasello per un'ora. In una teglia foderata con carta da forno mettete prima gli asparagi, poi sopra i naselli sgocciolati dall'emulsione, coprite tutto con le patate tagliate sottilissime; spolverizzate con prezzemolo, un filo di olio e infornate a 180° fino a doratura delle patate.


Muffin alle fragole e cioccolato bianco

Ricetta di Monica
Ingredienti: 320 gr di farina 00, 250 gr di fragole, 80 gr di zucchero, 80 gr di burro, 80 gr di cioccolato bianco, 200 ml di latte, 2 uova, 1 bustina di vanillina, 1 bustina di lievito vanigliato per dolci, un pizzico di sale. Per decorare: granella di zucchero o zucchero a velo vanigliato. Procedimento: fate sciogliere a bagnomaria il burro. Lavate, asciugate le fragole con della carta cucina, poi tagliatele a pezzi. Dividete gli ingredienti in due terrine: da una parte mescolate le uova con il latte, sbattete leggermente, unite il burro sciolto e fatto raffreddare. Nell'altra terrina mescolate farina, vanillina, sale, zucchero e lievito. Ora versate gli ingredienti liquidi nella terrina di quelli secchi in un solo colpo; mescolate ma non troppo, lasciate il composto grumoso. Unite il cioccolato bianco grattugiato a julienne e le fragole tagliate. Mescolate il composto, quel tanto che basta a distribuirli nell'impasto. Riempite i stampini da muffin quasi fino al bordo (se usate quelli usa e getta imburrateli e infarinateli, se usate quelli in silicone non serve). Se volete cospargeteli con la granella di zucchero e infornate (forno già caldo modalità statico) a 180 gradi per circa 25-30 minuti. Sfornateli lasciateli raffreddare (se ci riuscite) prima di toglierli dallo stampo; se non avete usato la granella di zucchero, spolverizzateli con lo zucchero a velo vanigliato.


Rotolo al cocco farcito con crema alle ciliegie

Ricetta di Monica!
Preparate subito il latte di cocco: 300 ml di latte, 50 gr di farina di cocco grattugiato e un pizzico di vanillina. Scaldate il latte in una casseruola deve essere caldo ma non bollente, spegnere la fiamma e aggiungete la farina di cocco grattugiato e un pizzico di vanillina; lasciate a macerare per almeno un'ora, poi passare al setaccio con un colino e con il dorso del cucchiaio schiacciate il cocco, raccogliendo il latte e tenetelo da parte. Per il frosting: 250 gr di mascarpone, 200 ml di panna fresca per dolci, 3 cucchiai colmi di marmellata di ciliegie, 2 cucchiai di cocco grattugiato, 1 bustina di vanillina, 1 cucchiaio di zucchero a velo. Con le fruste montate tutti gli ingredienti assieme (togliete 3 cucchiai di questa crema che poi servirà alla fine per spalmare sopra al rotolo). Per il rotolo: 80 gr di farina, 80 gr di fecola, 4 uova, 150 gr di zucchero, 1 cucchiaino non colmo di lievito, 3 cucchiai di acqua tiepida, 1 bustina di vanillina, un pizzico di sale. Separate tuorli e albumi. Montare zucchero e tuorli, fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungete i 3 cucchiai d'acqua, e continuate a montare, aggiungete la vanillina, il pizzico di sale, la farina setacciata con la fecola e il lievito. Montate gli albumi a neve e aggiungeteli delicatamente all'impasto facendo attenzione a non smontare quello precedente. Stendete il composto sulla teglia rivestita di carta forno, livellate e cuocete a 180° per 12-13 minuti circa. Una volta cotto, ancora caldo, arrotolatelo su sé stesso e copritelo con un foglio di carta forno bagnata e strizzata e lasciatelo raffreddare. Appena freddo bagnatelo con il latte di cocco, farcite con il frosting, e con dei pezzettini di ciliegie (250 gr di ciliegie). Arrotolatelo e mettetelo in frigo coperto con della pellicola per circa 30 minuti. Togliete il rotolo dal frigo e dalla pellicola, spalmate sopra al rotolo i tre cucchiai di frosting tenuti da parte e copritelo con la farina di cocco. Decorate a piacere.


mercoledì 25 giugno 2014

Pesto alla genovese!

Il pesto genovese è una salsa cruda a base di basilico, pinoli, parmigiano, pecorino, aglio e olio extravergine di oliva. E’ tipico della tradizione culinaria ligure e si usa principalmente per condire primi piatti di pasta.
Ingredienti Aglio 2 spicchi Sale marino grosso 1 pizzico Olio di oliva extravergine 100 ml Basilico 50 gr di foglie Pecorino grattugiato 2 cucchiai (circa 30 gr) Pinoli 1 cucchiaio (circa 15 grammi) Parmigiano Reggiano grattugiato 6 cucchiai (circa 70 gr)

Per preparare il pesto alla genovese bisogna innanzitutto precisare che le foglie di basilico non vengano lavate, ma pulite con un panno morbido , e che si tratti di basilico ligure o Genovese, a foglie strette (e non quello meridionale a foglie grosse, che spesso ha un aroma di menta). Iniziate la preparazione del pesto ponendo l'aglio sbucciato nel mortaio  assieme a qualche grano di sale grosso . Cominciate a pestare  e quando l'aglio si sarà ridotto in crema , aggiungete le foglie di basilico insieme ad un pizzico di sale grosso , che servirà a frantumare meglio le fibre e a mantenere un bel colore verde acceso,schiacciate, quindi, il basilico contro le pareti del mortaio ruotando il pestello da sinistra verso destra e contemporaneamente ruotate il mortaio in senso contrario (da destra verso sinistra), prendendolo per le "orecchie" ,ovvero le 4 sporgenze tondeggianti che caratterizzano il mortaio stesso, continuate così fino a quando dalle foglie di basilico non uscirà un liquido verde brillante , a questo punto aggiungete i pinoli e ricominciate a pestare per ridurre in crema. Aggiungete i formaggi un po' alla volta, mescolando continuamente, che andranno a rendere ancora più cremosa la salsa, e per ultimo l'olio di oliva extravergine  che andrà versato a filo, mescolando sempre con il pestello. Amalgamate bene gli ingredienti fino ad ottenere una salsa omogenea .



Spaghetti al profumo di limone!

Gli spaghetti al limone sono un primo piatto molto semplice e veloce da preparare e un primo piatto fresco e gustoso.
Ingredienti 
olio d'oliva q.b
parmigiano grattugiato q.b
succo di limone fresco (circa 2 limoni) 
sale q.b
 pepe nero macinato, qb 
basilico fresco tritato 
scorza di limone (da circa 2 limoni) 
 In una grande ciotola, sbatti insieme l'olio d'oliva, parmigiano, succo di limone, sale e pepe. Mettere da parte. Cuocere gli spaghetti in base alle indicazioni sulla confezione. Riserva un po' di acqua della pasta e scolare il resto da spaghetti. Salta gli spaghetti con la salsa di limone e condirli con il basilico e la scorza di limone. Aggiungere l'acqua di cottura  un po 'alla volta fino a quando non è ben inumidito. Condire con un po 'di sale e pepe a piacere. Servire caldo.


Pasta sfoglia con crema pasticcera e cioccolato!

Ricetta di Anna Sportelli
pasta sfoglia
per la crema pasticcera:
Ingredienti per circa 1 kg di crema pasticcera Uova 6 tuorli Amido di mais o di riso 45 gr Vaniglia 1 bacca Zucchero 140 gr Latte fresco 400 ml Panna fresca liquida 100 ml
Per preparare la crema pasticcera ponete sul fuoco una casseruola capiente con il latte  e la panna (potete omettere la panna ed usare al suo posto 100 ml di latte fresco); quindi prendete la bacca di vaniglia, incidetela con un coltellino ed estraetene i semi raschiandola  Aggiungete i semi ed il baccello di vaniglia al latte e panna  (potete aromatizzare in alternativa anche con la scorza di 1 di arancia o di limone). Accendete il fuoco dolce e quando il composto avrà sfiorato il bollore, spegnete il fuoco e lasciate la vaniglia in infusione per almeno 5 minuti. Crema pasticcera Intanto proseguite la preparazione separando gli albumi dai tuorli; raccogliete questi ultimi un una ciotola capiente e aggiungete lo zucchero (con gli albumi avanzati potete preparare una deliziosa Angel Cake, delle meringhe oppure le lingue di gatto). Sbattete i tuorli e lo zucchero con uno sbattitore elettrico oppure una frusta a mano per ottenere una crema omogenea. Quando saranno bianchi e spumosi, unite l'amido di mais setacciato o di riso e amalgamatelo al resto del composto; in base alla consistenza che volete dare alla crema, potete aggiungere solo 40 gr di amido di mais per una crema più molle ideale per i dolci al cucchiaio, oppure 50 gr per una consistenza più densa.Togliete la bacca di vaniglia dal latte e panna scaldati  e unite il composto con le uova . Accendete nuovamente il fuoco dolce e mescolate con una frusta continuamente per addensare il composto . Crema pasticcera Quando la crema sarà ben densa, spegnete il fuoco e versatela in una terrina bassa e ampia ; copritela immediatamente con pellicola trasparente a contatto  in modo che non si crei la fastidiosa crosticina; quindi fatela raffreddare prima a temperatura ambiente e poi in frigorifero.
per la crema al cioccolato:
Ingredienti Panna 250 ml Latte 250 ml Zucchero semolato 125 gr Vaniglia metà bacca Farina 20 gr Maizena 20 gr Cioccolato fondente 100 gr Uova 125 gr di tuorli
Versate in un pentolino il latte e la panna . Incidete a metà la bacca di vaniglia, estraetene i semi raschiandoli con un coltellino dalla lama liscia e aggiungeteli al composto di latte e panna, quindi portate il tutto a sfiorare il bollore a fuoco medio. Nel frattempo, in una ciotola a parte, lavorate con una frusta i tuorli con lo zucchero poi aggiungete la farina e la maizena setacciate in modo da evitare che si formino dei grumi. Crema pasticcera al cioccolato Amalgamate bene tutti gli ingredienti per ottenere un composto liscio, poi unite a filo il composto di latte e panna bollente nelle uova mescolando il tutto velocemente. Riversate il composto nella pentola e portate a bollore, continuando a mescolare per evitare che si formano dei grumi.Una volta che il composto avrà raggiunto il bollore e avrà cominciato ad addensarsi togliete la pentola dal fuoco e aggiungete il cioccolato tritato . Quindi mescolate bene fino a quando il cioccolato non si sarà sciolto. Crema pasticcera al cioccolato A questo punto versate la crema così ottenuta in una placca d'acciaio bassa e larga e copritela con un foglio di pellicola trasparente in maniera da far aderire completamente la superficie della pellicola alla crema, in questo modo la crema non formerà alcuna crosticina in superficie e rimarrà morbida. ora non vi resta che assemblare uno strato di pasta sfoglia alternando le due creme e guardine con qualche frutta di vostro piacimento.





Involtini di melanzane grigliate

Ricetta di Anna Sportelli!
Un antipasto o un contorno molto gustoso e semplice da preparare. Per rendere più leggero questo piatto, invece di friggere le melanzane, basterà grigliarle
Ingredienti: 2 melanzane 150 gr di prosciutto cotto 1 mozzarella salsa di pomodoro sale e olio qb formaggio grattugiato qb qualche foglia di basilico origano Mondate le melanzane e ricavatene delle fette non troppo spesse. Cospargetele con del sale e lasciatele perdere la loro acqua di vegetazione, per circa mezz’ora. Scaldate una bistecchiera e grigliate le melanzane su ambo i lati per qualche minuto. In una ciotola mescolate la salsa di pomodoro con il sale, l’olio e qualche pizzico di origano e lasciare insaporire. Adagiate le fettine di melanzane grigliate sul piano di lavoro, disporre su ogni fetta una strisciolina di prosciutto cotto e qualche dadino di mozzarella. Arrotolate le fettine di melanzane e dispore mano mano i cilindretti, uno vicino all’altro, in una pirofila con poca salsa di pomodoro ed un filo di olio. Cospargere gli involtini cosi preparati con la restante salsa di pomodoro, cospargere con il formaggio grattugiato e qualche foglia di basilico. Infornare in forno caldo a 180° per 15 – 20 minuti. Gli involtini di melanzane cosi preparati si possono mangiare sia caldi che freddi.


martedì 24 giugno 2014

FOCACCIA TRAMEZZINO

 La focaccia tramezzino è una deliziosa focaccia morbidissima che potete farcire in tantissimi modi. Realizzarla è molto semplice e servono pochi ingredienti.
INGREDIENTI : 
250g farina oo 
250g farina manitoba 
500g latte 
10g zucchero 
70g olio di semi di arachidi 
1 cubetto di lievito 
15g di sale 
Mettere nel boccale il latte,l'olio, lo zucchero e il lievito... Poi aggiungere farina e sale e mescolare bene Versare il composto in una teglia con carta da forno e lasciare lievitare almeno un'ora. Spennellare con il tuorlo e un po di latte Cuocere a 180° per 25/30 minuti Buon appetito


Borsa fai da te utilizzando vecchi jeans

Avrete bisogno dei seguenti materiali: Vecchio paio di jeans Una stringa / nastro / pezzo di materiale (per la cinghia della borsa) Un paio di forbici Kit per il cucito o pistola per colla a caldo Una misura di nastro Seguire le istruzioni: Prima di iniziare, assicurarsi di aver lavato accuratamente il jeans. Tagliare il livello gambe dei pantaloni dove le gambe cominciano. Non smaltire le gambe, come si avrà bisogno in seguito. Prova del tuo meglio e tagliare ½ "sotto il fondo delle tasche posteriori, tagliare anche sotto la cerniera creando un margine di cucitura. Prima di tagliare, assicurarsi di aver correttamente allineato il giro-vita, sia nella parte anteriore e nella parte posteriore per evitare di tagliare la jean una cucciolata più ampio sul retro. Secondo la forma che si desidera la vostra forma finita del sacco a guardare come, è possibile tagliare il jeans dritto il fondo, o tagliare arrotondare gli angoli. Tempo per creare un divisorio interno. Asportare accuratamente un pannello da una delle gambe, utilizzare entrambi i lati ed il fondo dei jeans tagliati come un modello. Ruotare un bordo del pannello (divisore) sotto e utilizzare una macchina da cucire a punto giù. Avrete creato la parte superiore del divisore. Il passo successivo prevede la selezione del colore del filo che si desidera utilizzare. Si prega di notare che la maggior parte delle blue jeans sono cuciti con filo o marrone chiaro o marrone. Utilizzare il colore del filo che corrisponde tutta la vostra borsa. Girare il jeans dentro e fuori. Dal momento che userete il pannello divisorio, perno in posizione. Avviare la cucitura sul fondo e chiudere con cura le aperture delle gambe. Cucire i lati del pannello divisore e fissarlo in posizione.Compensando le cuciture spesse: Compensando le spesse cuciture al centro li aiuterà a non essere proprio sulla cima di ogni altro. Assicuratevi di mettere i punti 5/8 pollici dal bordo del tessuto. Questa lunghezza costituisce il margine di cucitura. Se il tessuto presenta tendenze del disfacimento, cucire punti a zig-zag tra la cucitura e il bordo del tessuto sul margine di cucitura. Cinghie: Ruotare la cinghia dentro e fuori e cucire chiuso lungo un lato. Fate del vostro meglio e mantenere la cucitura dritta come è possibile. Capovolgere la cinghia posteriore e rendere il lato destro sia sul lato esterno. Iniziare a cucire la striscia nelle vostre borse 'dentro, cucire le cinghie vicine dove i fianchi dovrebbero essere. Assicurati visto un giunto solido in questo frangente come verrà sostenendo tutto il peso portato in borsa. Formare sia un quadrato o incrociato Schemi punto che conterrà i lati ferma o non si flop.


Porta candele fiorito fai da te!

Materiale Necessario: Carte di copia Un paio di forbici Colore taglia 4 lettera Una candela in un vasetto Processo: Iniziate piegando la carta colorata 4 formato lettera. La piega deve formare un triangolo. Dopo aver formato il triangolo, utilizzare il paio di forbici per tagliare la carta in più e creare un pezzo quadrato. Aprire la piazza e di nuovo piegarlo a metà per formare un rettangolo. Piegare il rettangolo ancora una volta al centro e formare un quadrato. Piegate il quadrato in diagonale ancora una volta e formare un triangolo. Piega il nuovo triangolo al centro e creare un triangolo rettangolo. Prendete il paio di forbici ancora una volta e usarlo per tagliare la carta in più. Sul bordo del triangolo rettangolo, utilizzare la coppia di forbici nuovamente e tagliato a metà una forma circolare. Misurare mezzo centimetro, utilizzare il paio di forbici una volta di più per tagliare un'altra forma semicerchio. Ancora una volta lasciare ancora un altro uno e mezzo centimetri e utilizzare il paio di forbici per tagliare un altro mezzo cerchio. Collegare il nuovo cerchio a semicerchio precedente si taglia solo un minuto fa. Posizionare il paio di forbici sul vostro posto di lavoro e iniziare ad aprire i petali con attenzione. Da un foglio di 4 carta colorata formato lettera, è necessario creare due gruppi di fiori. Ora ancora prendere un'altra carta colorata formato 4 lettera e ripetere i passaggi precedenti. Quando si raggiunge il passo di tagliare semicerchi, iniziare lasciando centimetri e mezzo e tagliare la forma semicircolare a formare un fiore più piccolo.Fase due: Si dovrebbe ora avere due grandi fiori e due fiori più piene più piccoli. Mettere una volta piccolo fiore sul posto di lavoro, si sviluppa fuori e mettere il vasetto candela sulla parte superiore. Utilizzare una matita per creare un cerchio intorno al piccolo barattolo che tiene la candela, in cima alla sezione centrale fiori più piccoli. Estrarre il barattolo e iniziare a piegare i petali verso l'interno per farli stare in posizione eretta. Ripetere la stessa procedura sull'altro fiore piccolo pure. Basta non piegare le seconde petali di fiori troppo, piegarli solo un po 'a salire di mezzo centimetro e posizionare il primo fiore più piccolo all'interno di questo fiore e formano le file di fiori che sbocciano. I Grandi Fiori: Gli altri due fiori più complete sul vostro posto di lavoro deve essere lavorato prossimo. Inizia piegando la carta nel mezzo, seguendo ogni forma di petalo. Inizia piegando i petali al centro, uno per uno fino ad esaurimento. Ripetere lo stesso processo sul rimanente fiore più piena. Ora disporre i fiori per le loro dimensioni il più grande formato andando al fondo del fiore, fino a raggiungere il più piccolo fiore. Applicare la colla sulla base del fiore più piccolo che è in cima e bastone sul vaso candela. Accendi la candela e il vostro fai da te di carta Lotus candeliere è completo! Godetevi!


Cannoli di pasta sfoglia salati

I cannoli e i coni di pasta sfoglia sono degli sfiziosi stuzzichini da farcire in mille modi diversi. Ideali per un aperitivo con gli amici, per le feste dei bambini. 
Ingredienti 275 gr di pasta sfoglia rettangolare (1 confezione) 100 gr di formaggio spalmabile (tipo philadelphia) 50 gr di prosciutto cotto 120 gr di tonno in scatola 10 foglie di rucola 1 uovo (per spennellare i cannoli) semi di sesamo e di papavero (per guarnire) Cilindri e coni d’acciaio oppure quelli fai da te.
Preparare le farcie per riempire i cannoli e coni. Dividere il formaggio spalmabile in due parti, in una parte aggiungere il prosciutto cotto e la rucola tritati, e nell’altra metà aggiungere il tonno. Amalgamare bene fino ad ottenere due creme dense che lasceremo riposare in frigorifero fino al loro utilizzo. Se non avete in casa la tasca da pasticciere potete utilizzare i sacchetti di plastica per alimenti. farcia per cannoli di pasta sfoglia Accendere il forno a 180° così al termine della preparazione sarà già a temperatura e iniziare a preparare i cannoli e i coni tagliando delle strisce di pasta sfoglia dal lato lungo spesse circa 2 cm. striscia di pasta sfoglia Spennellare con l’uovo la striscia di pasta sfoglia (solo dove ci serve che faccia da collante, quindi andremo a spennellare solo metà striscia, come in foto). Sporcare il cono o il cilindro con un poco di burro così sarà più facile a fine cottura estrarre la pasta sfoglia.Disporre i coni e cilindri sulla teglia rivestita di carta forno. coni e cannoli di sfoglia1 Spennellare con l’uovo l’intera superficie dei cannoli e dei coni di sfoglia e guarnire con semi di sesamo e semi di papavero. semi di sesamo su coni di sfoglia Infornare a 180° per 10 minuti circa. A coltura ultimata lasciare intiepidire ed estrarre i cilindri.Riempire con le farcire precedentemente preparate.



Flauti di pasta sfoglia con marmellata!

Potete farli anche la pasta sfoglia il procedimento e' uguale solo piu' semplice! Ma se volete preparli come brioche Vi posto la ricetta. Nel caso usiate la pasta sfoglia ripeto il procedimento e' uguale togliendo la preparazione dei pannetti.

500 g di farina 00 200 g di pasta madre 120 g di zucchero marmellata q b 2 uova 70 g di burro 80 ml di latte buccia grattugiata di 1/2 limone biologico 1 pizzico di sale tuorlo e latte per spennellare zucchero a velo q b
Se si usa un’impastatrice mettere gli ingredienti nel boccale, avviare la macchina e farla lavorare a bassa velocità per una decina di minuti, quindi aggiungere il burro morbido a pezzetti, un pezzetto alla volta, aspettando che il precedente sia incorporato bene prima di aggiungerne un’altro. Aggiungere anche il sale e continuare ad impastare fino ad incordatura. Per l’impasto a mano creare la fontana e versarvi il latte in cui avete sciolto il lievito, le uova, lo zucchero, la buccia di limone e in ultimo il burro morbido. Impastare energicamente per almeno 10-15 minuti. Formare un panetto, metterlo in una ciotola imburrata, coprirlo con pellicola e lasciar lievitare. Se il vostro impasto è stato fatto con lievito di birra basteranno un paio d’ore altrimenti ci vorrà più tempo. Il mio ha lievitato tutta la notte nella parte bassa del frigo e al mattino aveva triplicato il suo volume. Prima di stenderlo l’ho lasciato a temperatura ambiente per un paio d’ore Poi ho steso il panetto e l’ho tagliato a strisce larghe circa 10 cm, ho continuato formando dei rettangoli con il lato corto di circa 10 cm e quello lungo 15-16 cm.Ho messo una noce di marmellata al centro del lato da 10 cm e tagliato a strisce il lato opposto. Ho bagnato leggermente con acqua le punte delle strisce e il lato opposto. Ho piegato la pasta coprendo il pezzetto di cioccolato e premendo ai lati per farla aderire bene affinchè sciogliendosi il cioccolato non fuoriesca. Per ultimo ho avvolto anche le strisce. (vedi foto) Ho sistemato le merendine sulle placche rivestite di carta forno mettendole un pochino distanziate per evitare che si tocchino a lievitazione avvenuta. Ho lasciato lievitare ancora qualche oretta e poi ho spennellato delicatamente le merendine con tuorlo diluito con latte. A questo punto si potrebbe spargere un pochino di zucchero semolato sulle strisce, io mi sono dimenticata ma ve lo consiglio, le merendine avranno un bel colore dorato. Cuocere in forno già caldo a 170°C per 25-30 minuti.





Biscotti Hello Kitty

Ovviamente potete usare qualsiasi ricetta di biscotti. Vi servono pasta di zucchero e ghiaccia rossa, gialla e nera, oltre ovviamente ai biscotti già cotti e raffreddati. Stendere la pasta di zucchero (o marshmallow fondant, io ho usato quello perchè vedo che i bambini lo preferiscono, ha un gusto più delicato sui biscotti) e ritagliare la formina di Hello Kitty. Premere poi il secondo tagliapasta per imprimere la faccina della gattina. Incollare la pasta sul biscotto con un velo di colla edibile e passare alla decorazione con la ghiaccia.Colorare la ghiaccia di rosso, giallo e nero e versarla nei conetti di carta. Ne serve davvero poca e deve avere una consistenza abbastanza fluida, ma non troppo: non deve colare quando passa attraverso il foro. Fare prima il centro del fiocco con la ghiaccia rossa, lasciare asciugare dieci minuti e riempire le due parti laterali. Passare poi al naso giallo e per ultimi lasciare occhi e baffi. Non è difficile, basta riempire gli spazi creati dal tagliapasta. Ecco i biscotti in corso d'opera e finiti!


sabato 21 giugno 2014

Torta tiramisu'!

Ingredienti 6 uova  195 g amido 190 g zucchero 1 bustina lievito scorza limone bio grattugiata Preparazione. Usando uova a temperatura ambiente, separare i tuorli dagli albumi in due ciotole distinte e montare i primi con metà zucchero. Successivamente montare a neve ferma gli albumi con l’altra parte di zucchero (capovolgendo la ciotola, questi non devono cadere) e unirli alla crema di tuorli. Unire le due preparazioni e montare ancora fino a quando il composto scriverà (sollevando le fruste, queste devono lasciar cadere dei “nastri” che lasciano traccia sulla massa). Aggiungere a pioggia l'amido, la scorza di linone, il lievito (se le uova sono sufficientemente lavorate ed hanno incorporato abbastanza aria, non sarebbe necessario!), e rimestare delicatamente, dal basso verso l'alto per non disperdere l'aria incorporata, fino ad ottenere un composto omogeneo. Versare il tutto in una teglia imburrata e spolverizzata con farina bianca, quindi passare in forno per 30' a 180 gradi (controllare la cottura con lo stecchino: infilzato nel dolce deve uscire asciutto ed inoltre il dolce deve staccarsi dalle pareti dello stampo). Sfornare subito, lasciare raffreddare per pochi minuti e sformarlo.Crema al mascarpone 400 g di mascarpone 200 ml di panna 250 g di crema pasticcera(con 2 uova) 2 macchinette di caffe da 3 tazze zuccherate Inoltre Savoiardi 2 macchinette di caffe da 3 tazze o 1 da 6 zuccherate Cacao 2oo ml di panna montata con un po di caffe Dopo che si è preparato il pan di spagna tagliarlo a meta e bagnarlo abbondantemente con il caffe .Preparare la crema sbattendo insieme mascarpone e panna e prima che la panna monti completamente unire la crema pasticcera. Sul primo strato di pan di spagna versare la crema poi uno strato di savoiardi sempre bagnati nel caffe e ancora uno di pan di spagna sempre bagnato e mettere in frigo per un paio d’ore. A questo punto tagliare dei savoiardi a misura del bordo e attaccarli tutto in circolo e con altra panna aromatizza al caffe fare tanti ciuffi fino a ricoprirla completamente. Spolverare il tutto con cacao e tenere in frigo fino al momento di consumarla.Oppure potete ultimarla senza mettere intorno i savoiardi ma ricoprire tutta la torta con la crema e decorarla sopra..




Pancakes coffee '

Stanchi della solita colazione? Siete in cerca di qualcosa per cominciare la giornata con energia e dolcezza? Allora non potete perdere le morbide frittelle più famose d'America con una marcia in più: i pancakes al caffè!
Ingredienti per circa 15 pancakes Uova 2 medie Latte 150 ml Caffe solubile 6 gr Caffe in polvere 2 gr Lievito chimico in polvere 4 gr Farina 00 120 gr Zucchero semolato 40 gr Sale 1 pizzico Burro per ungere la padella 20 gr per la crema di accompagnamento Nutella 100 gr Panna liquida fresca 50 ml
Per preparare i pancake al caffè, unite il caffè solubile al latte intiepidito , mescolate per scioglierlo bene e aggiungete anche il caffè in polvere . Mescolate bene il tutto e tenete da parte . Pancakes al caffe Rompete ora le uova e separate i tuorli dagli albumi . Rompete, con una frusta, i tuorli in una ciotola e lavorateli insieme allo zucchero per ottenere un composto omogeneo .Unite la farina setacciata . amalgamate il tutto  e versate a filo il latte in cui prima avete sciolto il caffè . Stemperate bene il composto con il latte per raggiungere un composto, liscio e omogeneo . Se il composto dovesse risultare troppo duro, potete aggiungere poco liquido alla volta, mescolando sempre fino ad ottenere la giusta consistenza: morbida ma non troppo liquida. Infine unite al composto il lievito  e un pizzico di sale  e mescolate ancora. Montate a neve ferma gli albumi con le fruste di uno sbattitore elettrico ed incorporateli delicatamente al composto precedentemente preparato , aiutandovi con una spatola e mescolando dal basso verso l'alto per non smontare gli albumi. Quando tutti gli ingredienti saranno ben amagamati, coprite il composto con della pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero per 30 minuti in modo che il lievito possa agire . Trascorsi i 30 minuti, ungete una padella antiaderente con il burro  e fatela scaldare bene; versate all’interno della padella circa 20 g di impasto, utilizzando un mestolo  e cercate di dargli una forma tonda abbastanza regolare: dovrete ottenere così circa 15 pancakes del diametro di 8 cm . Potete scegliere di farli più grandi o fare dei mini pancakes, a seconda dei vostri gusti.Lasciate cuocere il pancake per circa 1 minuto da una lato, a fuoco medio, quindi giratelo dall’altra parte, utilizzando una spatola  e lasciate cuocere anche da questa parte per 1 minuto . Continuate così fino a terminare l'impasto dei pancakes e adagiateli su di un piatto  oppure impalati uno sull'altro.  Preparate adesso la crema di accompagnamento: ponete in un pentolino la Nutella e lasciate che si scaldi leggermente, quindi aggiungente la panna  e mescolate il tutto. fino ad ottenere una crema fluida e omogenea . Mettete in ogni piatto 4 pancakes, uno sull'altro e versateci sopra un paio di cucchiaiate di crema alla nutella . I vostri pancakes al caffè sono pronti per essere gustati!


giovedì 19 giugno 2014

Bignè salati

Ingredienti per 30 bignè Farina tipo 00 150 gr Burro 50 gr Acqua 300 gr Uova medie 4 Fontina 70 gr Grana Padano grattugiato 90 gr
Per preparare i bignè al formaggio, grattugiate il Grana  e la fontina. Quindi versate il burro a pezzetti in un tegame capiente, unite l’acqua a filo e accendete il fuoco dolce; mentre il burro si scioglie, aggiugnete un cucchiaino di sale. Bignè al formaggio Quando il burro si sarà sciolto, spegnete il fuoco e versate nel tegame la farina setacciandola con un colino a maglie strette  e mescolate con velocemente con una frusta  perché per evitare la formazione di grumi. Quando si saranno assorbiti i liquidi, accendete il fuoco bassissimo e continuate a mescolare con un cucchiaio di legno , fino a quando non otterrete un composto morbido omogeneo e che si stacchi facilmente dalle pareti del tegame. A questo punto spegnete il fuoco.Trasferite il composto in una ciotola di una planetaria con frusta a foglia e aggiungete un uovo alla volta , facendo incorporare il precedente prima di continuare (se usate uova grandi potete regolarvi se aggiungerne solo tre in base alla fluidità del composto). Una volta incorporate le uova, versate il Grana e la fontina grattugiati . Bignè al formaggio Una volta pronto l'impasto, versatelo in una sac-à-poche a bocchetta liscia piuttosto grande . Foderate una leccarda con carta da forno e formate circa 30 mucchietti di impasto distanziati tra di loro  (potete cuocere i bignè in più infornate) e cuoceteli in forno statico preriscaldato per 15 minuti a 220° (tenete la temperatura a 200° con forno ventilato) evitando di aprire il forno durante la cottura. Trascorsi i primi 15 minuti abbassate la temperatura a 190° e cuocete la pasta choux per altri 10 minuti, trascorsi i quali potete spegnere il forno e lasciare all'interno i bignè per altri 10-15 minuti con lo sportello leggermente aperto (mettete tra lo sportello e il forno un cucchiaio di legno); questo servirà a fare asciugare bene l'interno dei bignè. Quando i bignè saranno completamente freddi potete sfornarli e servirli farciti ad esempio con philadelphia, gorgonzola o salumi.


Come realizzare un sacchetto con una bottiglia di plastica

Abbiamo bisogno di: bottiglia di plastica panno Occhielli nastro o della stringa candela e l'ago con la parte superiore in plastica (o punteruolo sottile) tagliare la parte superiore della bottiglia e con la striscia di stoffa che preferite prendete la dimensione della bottiglia e l'altezza che preferite, ricamate e decorate a piacere, cucite da un lato e sopra per far passare il nastro (potete anche incollarlo con colla x tessuto) sulla bottiglia di plastica create tante fori con un punteruolo o con uno spillo riscaldato e poi cucite la stoffa precedentemente preparata con la bottiglia, decorate come volete con nastri feltro o passamaneria


Come realizzare un orologio all'uncinetto

Se avete la passione dell'uncinetto e nello stesso tempo amate dare libero sfogo alla vostra fantasia realizzando oggetti particolari e originali, niente di meglio. Avete tutte le carte in regola per creare degli oggetti molto carini. Non ci sarà bisogno di punti particolari.Assicurati di avere a portata di mano: cotone uncinetto vinavil.Avete realizzato un centrino ma vi sembra fuori moda o non vi piace come sta in un certo posto? Avete provato a vederlo anche sotto altri aspetti? Ecco allora qualche dritta: provate ad immaginare il vostro centrino come, per esempio un porta foto oppure ancora, come un orologio. Per fare questo avete bisogno della vinavil.Mischiate in un bicchiere metà vinavil e metà acqua. Mescolate per bene, quindi, dopo avere lavato ed asciugato il vostro centrino, passate su tutta la sua superficie, aiutandovi con un pennello, la miscela di vinavil e acqua. Aspettate che si asciughi perfettamente, quindi ripetete l'operazione anche sul retro del centrino.A questo punto, accertatevi che sia divenuto abbastanza rigido, in alternativa, potete dare un'altra passata di vinavil e acqua. Una volta rigido, potete adoperare il centrino come cornice per le vostre foto più belle, oppure, potete optare ad applicare il meccanismo di un orologio. Inutile entrare nei dettagli, chi ha fantasia sa già come e cosa fare!.


Risotto con code di gamberoni

Ricetta di Carola.
Preparare un primo piatto ricco, profumato e saporito non richiede per forza lunghi tempi di preparazione: questo gustoso risotto di mare ve lo dimostrerà!
 In un tegame soffriggete .in 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, un trito composto da: 1 cipolla bianca piccola, 1 spicchio di aglio, peperoncino e prezzemolo. Aggiungete 350 gr di riso Carnaroli, fatelo tostare, poi versate 1 bicchiere di vino bianco secco (tipo il Roero Arnais delle Langhe) e lasciate evaporare. Unire 300 gr di code di gamberoni sgusciati (magari tenere da parte 3 o 4 da scottare separatamente per aggiungerli a cottura ultimata come decorazione) e continuate la cottura con un brodo preparato con gli scarti dei gamberoni, verdure e poi filtrato (oppure brodo vegetale). Aggiustate di sale e, a cottura ultimata, mantecate con 20 gr di burro e spolverate con prezzemolo tritato o erba cipollina. Servire subito.


Rotolo con ganache al cioccolato fondente

Ricetta di Pamela!
Facciamo merenda? Magari con una bella fetta del godurioso rotolo con ganache al cioccolato fondente!
Ingredienti per la pasta biscotto del rotolo (le dosi indicate su riferiscono ad un biscotto di 40x30 cm): 3 uova grandi, 90 gr di zucchero semolato, 90 gr di farina di riso. Per la farcia: marmellata o ganache al cioccolato. Separate i tuorli dagli albumi; montate le chiare a neve ferma. Amalgamate i tuorli insieme allo zucchero con la frusta elettrica fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Unite, poco alla volta, la farina di riso; aggiungete due cucchiai di chiare montate a neve mescolando con una spatola dal basso verso l’altro per ammorbidire l’impasto. Aggiungete le restanti chiare montate. Foderate la teglia con carta forno; versate il composto e livellate con una spatola fino ad avere uno spessore di 1 cm. Cuocete in forno già caldo a 180° per 15 minuti. Sfornate il biscotto e mentre è ancora tiepido arrotolatelo aiutandovi con la carta forno. Stendete sopra uno strato non troppo spesso di confettura o una ganache e arrotolate sul lato più lungo aiutandovi sempre con la carta forno; poi chiudete a “caramella”. Lasciate raffreddare e mettete in frigo per 30-35 minuti. Tagliare a rotelle di circa 1,5 cm di altezza e servite decorando con panna montata e cacao. Per la ganache al cioccolato: fate bollire 100 ml di panna fresca da montare. Aggiungete 100 gr di cioccolato fondente tritato. Montate tutto con la frusta elettrica; lasciate freddare e riposare a temperatura ambiente. Stendete la ganache sul biscuit e proseguite seguendo la ricetta come per la confettura.


Fusilli di zucchine e salmone affumicato

Ricetta di Carola
Un primo piatto delicato e saporito, ideale per ogni occasione: i Fusilli di zucchine e salmone affumicato sono una pietanza cremosa e dal sapore delicato
In una padella soffriggete in 2 cucchiai di olio evo 3 zucchine piccole tagliate a dischetti molto sottili e uno scalogno affettato finemente. Cuocete per 10 minuti e aggiungete 150 gr di salmone affumicato ridotto a striscioline. Sfumate con 1/2 bicchiere di vino bianco e lasciate evaporare. Proseguite la cottura per qualche minuto, salate (con moderazione perché il salmone affumicato è già salato) e macinate il pepe. Cuocete 400 gr di fusilli in abbondante acqua salata. Scolateli un po'più che al dente, versateli nella padella e saltateli a fuoco vivace amalgamando 2 tuorli sbattuti in una ciotola con abbondante prezzemolo tritato. Saltate per qualche minuto e servite. Le uova devono cuocere nella padella e dare un'impressione granulosa!


Soffice tegola di pasta sfoglia e panna montata!

Ricetta di Giorgia
Sentite il bisogno di coccolarvi con un dolce poco impegnativo e subito pronto? Provate la soffice tegola, un dolce golosissimo. 

Ingredienti: 
1 rotolo di pasta sfoglia, 
zucchero (raffinato o di canna), 
panna,
 amarene. 
Stendete la sfoglia, tagliatela in rettangoli con dimensioni a piacere e bucherellate in superficie facendo attenzione a non toccare il fondo della teglia con una forchetta. Spennellare la sfoglia con acqua e ricoprite con lo zucchero. Preriscaldare il forno a 200°. Infornate per circa 20 minuti, controllate la doratura. Poi lasciate raffreddare. Componete la tegola con la sfoglia, la panna e le amarene. NB: Ricordate sempre che i tempi di cottura e le temperature variano da forno a forno, sarà vostra cura modificarli in base all'esperienza e alla conoscenza del vostro elettrodomestico.


Torta Margherita farcita con yogurt alla vaniglia

Ricetta di Monica!
La Torta Margherita farcita con yogurt alla vaniglia è un dolce semplice e leggero, ideale per la prima colazione o la merenda. ... ottima!

Ingredienti: 200 gr di fecola, 200 gr di zucchero a velo vanigliato, 100 gr di burro, 6 uova,scorza grattugiata di 1 limone più 1 cucchiaino di succo di limone,1 bustina di vanillina,1 bustina di lievito per torte, un pizzico di sale, burro e farina per lo stampo o carta forno. Ingredienti per la crema di yogurt: 250 ml di panna fresca, 250 ml di yogurt denso alla vaniglia, 120 gr di zucchero a velo vanigliato, 9 gr di colla di pesce, 3 cucchiai di succo di limone, 1 bustina di vanillina. Accendete il forno a 180°C. Imburrate ed infarinate uno stampo di 24 cm di diametro. In una piccola casseruola fate sciogliere il burro. Preparate la pasta margherita. Versate in una ciotola i tuorli, lo zucchero a velo,la vanillina, la scorza di 1 limone più un cucchiaino di succo del limone e mescolate molto bene fino a ottenere una crema molto gonfia e quasi bianca. A parte montate gli albumi con un pizzico di sale e incorporateli a cucchiaiate alla crema di tuorli senza smontarli. Unite anche la fecola poco alla volta continuando a mescolare e il lievito amalgamando il tutto. Incorporate infine il burro fuso e fatto raffreddare, versandolo a filo. Versate il composto nello stampo e cuocete a 180° nel forno già caldo per circa 30 minuti. Sfornate la torta e lasciarla raffreddare. Preparate la crema. Riunite in una ciotola lo yogurt, 1/2 bicchiere di panna, metà zucchero a velo e la vanillina e mescolate con il cucchiaio fino a ottenere una crema omogenea. Spezzettate la gelatina e fatela ammorbidire in poca acqua fredda per circa 5 minuti. Scaldate i tre cucchiai il succo di limone, unite la gelatina scolata e strizzata e mescolate fino a quando sarà sciolta. Incorporate la gelatina alla crema di yogurt. Montate la panna rimasta con 40 g di zucchero a velo e amalgamatela alla crema di yogurt. Mettere la crema in freezer per circa 1 oretta,per farla rassodare. Passato il tempo,tagliate la torta in due dischi, spalmatela con la crema di yogurt e ricomponete il dolce. Cospargete la torta con lo zucchero a velo.


Risotto con scampi

Ricetta di Oriella
Il risotto agli scampi è un' idea originale e allo stesso tempo semplice da realizzare, che vi farà fare un figurone in tavola!
Ingredienti per 4 persone: 320 gr di riso, scampi, 1 bicchierino di cognac, aglio, cipolla, zafferano, poco prezzemolo tritato. Togliete la testa e le chele agli scampi e con queste preparate il brodo. In una padella con un filo di olio mettete a soffriggere l’aglio in camicia; poi toglietelo e mettete a cuocere gli scampi. Quando saranno pronti, spegnete il fornello e teneteli al caldo. Intanto preparate il risotto: soffriggete la cipolla, poi aggiungete il riso e, quando è ben tostato, sfumatelo con il cognac. Unite poco alla volta il brodo. Quasi a fine cottura aggiungete lo zafferano e gli scampi. Mantecate con una noce di burro. Spolverizzate con poco prezzemolo e servite subito.


Spaghetti alla crema di acciughe e seppioline grigliate

Ricetta di Carola
Gli Spaghetti alla crema di acciughe e seppioline grigliate sono un gustoso e appetitoso primo piatto molto semplice e veloce da preparare.
Mettete a cuocere in abbondante acqua salata 400 gr di spaghetti. In una padella soffriggete uno spicchio di aglio schiacciato in 3 cucchiai di olio evo e, quando prende colore, eliminatelo. Aggiungete 7 filetti di acciughe sottolio e fatele sciogliere. Unire un peperoncino fresco tritato. Scolate la pasta al dente e versatela nella padella con 300 gr di seppioline fresche appena scottate sulla piastra o nella bistecchiera. Spolverate con prezzemolo spezzettato e servite.


Crostata tiramisu'

Ricetta di Anna Sportelli!
. per la frolla al cioccolato: 300gr di farina 150 gr di zucchero 150 gr di burro 1 uovo e 1 tuorlo 1 pizz.di sale 1 cucchiaino di lievito vaniglia aroma limone 1 cucchiaio colmo di cacao amaro. Fare la frolla stenderla in teglia 26-28 cm alzando i bordi.Mettere un foglio di carta forno,coprire con fagioli secchi e cuocere a 175° per 15-20 minuti.Togliere dal fuoco e far freddare. Per la farcia: 350gr di mascarpone 250 gr di panna da montare 150gr di zucchero a velo 3 tuorli 3 cucchiai di liquore al caffe' 4 gr di colla di pesce. Pavesini e caffe'...... Ammollare la colla di pesce e scioglierla in 3 cucchiai di liquore caldo.Sbattere i tuorli e incorporare la colla la pesce.A parte sbattere il mascarpone con 150 gr di zucchero a velo e incorporarlo alle uova.Montare la panna e unirla al mascarpone.Posizionare la base della frolla su un vassoio e velare l'inerno con uno strato di nutella.Fare uno strato di pavesini imbevuti di caffe' e colare la farcia di mascarpone.Mettere in frigo almeno 2 ore. Montare 500ml di panna e aggiungere del caffe' freddo sempre montando.Con una bocchetta larga e liscia fare una serie di ciuffi ravvicinati su tutta la superficie del dolce.Spolverare di caffe' amaro e riporre in frigo almeno 3 ore.


Rame di Napoli

Ricetta di Anna Sportelli!
Il rame di Napoli è un antichissimo dolce speziato, della tradizione catanese.La consistenza è simile ad un muffin ed è inutile dire che la glassa di cioccolato lo fa amare tanto ai bimbi, ma anche gli adulti ne vanno ghiotti.
Ingredienti: per 30 rame di Napoli: 500 gr di farina 00 400 gr di latte 220 gr di zucchero di canna 120 gr di cacao amaro 2 uova 30 gr di miele di acacia 100 gr di marmellata di arance 1 bustina di lievito per dolci una punta di cucchiaino di vaniglia in polvere del madagascar 60 gr di burro fuso freddo 1/2 cucchiaino di cannella in polvere 7 chiodi di garofano in polvere un pizzico di sale Per la copertura 500 gr di cioccolato fondente extra Pistacchi di bronte spellati e tritati Q.b

Accendiamo il forno e impostiamo la temperatura a 180° Accendiamo l' abbattitore di temperatura "Fresco" e impostiamo la funzione abbattimento rapido per 40 minuti. Versiamo in una capiente ciotola la farina setacciata, il cacao, il lievito, la cannella, la vaniglia, i chiodi di garofano in polvere e un pizzico di sale; misceliamo il tutto con un cucchiaio di legno. Aggiungiamo adesso le uova leggermente sbattute, lo zucchero di canna, il miele e la marmellata. Versiamo a filo il latte poco alla volta e iniziamo a mescolare il tutto sempre con il cucchiaio di legno, fino ad ottenere un impasto denso e cremoso. Quando il tutto e ben amalgamato aggiungiamo il burro fuso e freddo e facciamolo incorporare al composto. Foderiamo una teglia con della carta forno e aiutandoci con due cucchiai da cucina, formiamo le rame facendo delle piccole quenelle distanziandole una dall' altra (calcolate che sulla teglia del forno da 60 ve ne devono stare 9). Inforniamo a 180° per 10 minuti. Una volta sfornate le rame disponiamole man mano sulla griglia del fresco e facciamole raffreddare, spostando quelle della prima infornata alla base del fresco e mettendo quelle appena sfornate sopra così si raffredderanno perfettamente. Ripetiamo l' operazione fino ad esaurire il composto. Una volta raffreddate tutte le rame procediamo per la copertura di cioccolato; spezzettiamo il cioccolato in una ciotola e facciamolo fondere 5 minuti nel microonde a 350 W facendo attenzione a non bruciarlo e mescolandolo di tanto in tanto,una volta sciolto il cioccolato, infilziamo da sotto le rame con una forchettina e immergiamo il dorso nel cioccolato, facciamolo scolare qualche secondo infine adagiamo le rame sulla griglia e facciamoli asciugare qualche minuto. Spolverizziamo sopra la granella di pistacchi e rimettiamo la griglia con le rame in fresco a solidificare 5 minuti usando sempre la funzione abbattimento rapido. Disponiamo le nostre rame di Napoli in un piatto da portata e serviamoli in tavola, o se vi fà piacere regalateli saranno sicuramente graditissimi! Eccoli nel vassoio!


Cheesecake all'arancia

Ricetta di Anna sportelli!
Con poche e semplici mosse otterrete un dolce perfetto.Fresca e gustosa, la cheesecake arancia è il dessert ideale per chiudere in modo raffinato una cena.
300 gr di biscotti digestive, 100 gr di burro fuso, 50 gr di zucchero, 250 gr di mascarpone, 1 vasetto di yogurt bianco, 200 ml di panna zuccherata, 2 arance spremute o 1/2 bicchiere di succo di arancia, 12 gr di colla di pesce Per il topping all'arancia (ricetta Torta gel Pane Angeli) 1 bustina di torta gel 80 gr di zucchero, 150 ml di succo di arancia, 100 ml di acqua 1 vasetto da 310 gr di filetti di arancia Toschi per decorare
Tritate i biscotti finimente,poi unitevi il burro fuso e lo zucchero.Mescolate bene il tutto e distribuitelo in una tortiera precedentemete foderata con carta forno Fe.Sa.Con il dorso di un cucchiaio premete bene il biscotto fino a compattarlo,e mettete in frigo per 30 min. In una ciotola mescolate bene il mascarpone con lo yogurt e appena saranno amalgamati ,unite delicatamente la panna montata ,mescolando dall'alto verso il busso.Infine aggiungete il succo di arancia. Fate ammorbidire la colla di pesce in acqua fredda per 10 min,dopodichè strizzatela,e mettetela in un pentolino con un pò di latte,fate sciogliere,senza bollire e unitela alla farcitura. Mescolate bene,poi distribuitela sul biscotto,e lasciate riposare in frigo per 3 o 4 ore,finchè al tatto non sarà solidificata. Prepariamo il topping all'arancia,mettendo in un pentolino il tortagel,con lo zucchero,l'acqua e il succo di arancia.Mescolateli bene,poi mettete sul fuoco a fiamma bassa,e mescolate continuamente finchè non si addensa.Toglietelo dal fuoco e fate raffreddare pochi min,e poi versatelo sulla torta. Decorate a piacere,io ho usato i filetti di scorze di arancia Toschi,e riponete in frigo fino al momento di servire. Il risultato è ,buonissimo!!!!


Crostata al cioccolato con frutta secca.

 Ricetta di Anna Sportelli!
300gr di farina 
130 gr di burro 
130 gr di zucchero di canna 
30 gr di cacao amaro. 
1 uovo un cucchiaino di lievito
 Impastare tuuti gli ingredienti ,formare un panetto e lasciarlo in frigo per 30 minuti.Stendere la pasta su carta forno e sistemarla in teglia.
Mettere sul fondo della marmellata d'arancia e sistemare la frutta secca.
Spennellarla di marmellata sciolta.In forno a 180° fino a cottura.



Pardulas.

Ricetta di Anna Sportelli!
Per la pasta: 
500gr di semola 
120gr di strutto 
150gr di acqua tiepida 
1 pizzico di sale e di zucchero. 
Impastare tutti gli ingredienti,fare un panetto e metterlo in frigo 1 ora. 
Per la farcia: 
500gr di ricotta di pecora 
150gr di zucchero 
2 tuorli 
70gr di semola 
1/2 bustina di zafferano 
la scorza di 2 arance 
1 cucchiaino di lievito. 
Scolare molto bene la ricotta fin dal giorno prima su tovaglioli.poi lavorarla con lo zucchero.Aggiungere le uova,la scorza d'arance ,lo zafferano e la semola.In ultimo il lievito. Tirare la sfoglia con la macchina per la pasta e fare dei cerchi di 8 cm.Posizionare su ognuno una noce abbondante di ripieno e chiudere dopo aver bagnato i bordi pizicandoli.Infornare a 180° per 30 minuti.


Torta alla crema,di Nua.

Ricetta di Anna Sportelli!
300gr di farina 
200gr di zucchero 
4 uova 
130ml di olio di semi 
100ml di latte
 aromi a piacere 
1 bustina di lievito. 
500ml di pasticcera. 
Fare la pasticcera e farla freddare.Intanto sbattere le uova con lo zucchero,aggiungere a filo l'olio,il latte epoi la farina e il lievito.Mettere in teglia 24 cm unta e infarinata poi mettere la crema sopra a cucchiaiate .Infornare a 160° 45-50 minuti.

Ricetta

Cheesecake alle ciliegie.

Ricetta di Anna Sportelli!
La cheesecake alle ciliegie è un dolce fresco, ricco e corposo dal sapore delicato e molto gustoso; quando è stagione le ciliegie fresche sono l’ideale per la preparazione di questa cheesecake.

Per la base Biscotti Digestive 160 gr Burro 70 gr Zucchero di canna 2 cucchiai Sale 1 pizzico Per la crema Philadelphia 250 gr Ricotta 500 gr Zucchero a velo 1 cucchiaio Vanillina 1 bustina Ciliegie sciroppo 50 ml Ciliegie nere 20 Colla di pesce 8 gr Per la copertura Ciliegie nere 600 gr Ciliegie sciroppo 100 ml Zucchero 3 cucchiai Colla di pesce 8 gr
Come primo passo per realizzare la cheesecake bisognerà preparare la base con i biscotti: mettete i digestive nel mixere tritateli finemente in modo da ottenere una polvere sottile  ; trasferite il composto in una terrina e versatevi il burro fuso, poi aggiungete lo zucchero di canna  e amalgamate il tutto per bene; versate questo composto nello stampo a cerniera con il fondo foderato di carta forno e con l’aiuto di un cucchiaio premete bene il composto sul fondo dello stampo così da ottenere una base compatta e liscia; ponete lo stampo in freezer per almeno mezz'ora in modo che la base diventi solida.Lavate e denocciolate tutte le ciliegiequindi tenetele da parte. Dopo aver pulito il mixer versarvi la ricotta e il philadelphia; azionatelo qualche istante così che i due formaggi si amalgamino completamente e si eliminino eventuali grumi; trasferite il tutto in una ciotola, unite lo zucchero a velo e la vanillina al composto di formaggi quindi amalgamate il tutto con un cucchiaio di legno  . Mettete in ammollo la colla di pesce in una ciotola con acqua molto fredda per qualche minuto, finchè non diventerà morbida. Intanto mettete a scaldare in un pentolino 50 ml di sciroppo di ciliegie; fateci sciogliere la colla di pesce ormai ammorbidita e strizzata e mescolate bene per scioglierla, quindi lasciate intiepidire il liquido e trasferitelo nel composto di formaggi  mescolando per amalgamarlo omogeneamente.Incorporate anche le ciliegie tritate grossolanamente e poi versate il composto nello stampo sulla base di biscotti ormai rassodata. Livellate bene la superficie con la crema e mettete la tortiera in frigorifero per almeno due ore affinchè la crema si rassodi. Mezz'ora prima di estrarre la torta dal frigorifero, preparate la copertura finale di ciliegie: prendete le ciliegie denocciolate e ponetele in una capiente padella antiaderente aggiungetevi lo zucchero semolato e fate cuocere 4-5 minuti affinché quest'ultimo si sciolga. Scaldate 100 ml di sciroppo e dopo aver ammollato e strizzato la restante colla di pesce aggiungetela allo sciroppo caldo, mescolate velocemente e unite lo sciroppo alle ciliegie in padella ( amalgamando per bene; lasciate raffreddare il tutto e poi versate il composto di ciliegie sulla superficie della tortaricoprendola uniformemente . Ponete il cheesecake in frigo a rassodare per almeno 4-5 ore, fino a che la superficie con la gelatina sia ben solidificata. Trascorso il tempo necessario, sformate la cheesecake alle ciliegie e servitela tagliandola a fette. Conservate la cheesecake alle ciliegie in frigorifero.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...